Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Elezioni 2019, ecco tutti i nuovi sindaci del territorio

(marco tajè) - Il voto per le elezioni europee sul territorio ha ricevuto una forte spallata nel pomeriggio, quando si sono aperte le urne delle comunali. Il trionfo della Lega della notte scorsa non ha trovato conforto (se non in qualche eccezione) nella elezioni dei sindaci locali.
Fermiamoci ai tre Comuni che abbiamo seguito passo passo nell'ultima campagna elettorale. A San Vittore Olona, ha sì vinto la lista guidata da Daniela Rossi, ma forse sarebbe meglio dire che hanno perso Forza Italia, Fratelli d'Italia e Lega che hanno deciso di dividersi in due fazioni. Suicidio politico che compenderanno i diretti interessati, noi no.
A Rescadina, ha rivinto il centrosinistra, grazie alla amministrazione del sindaco uscente Michele Cattaneo, che ha trascinato anche parte dell'elettorato disposto a seguire la Lega in Europa. Analisi valida pure a Busto Garolfo, per la conferma del sindaco Susanna Biondi.
Conclusione: a livello comunale, la personalità dei candidati, il loro carisma, amicizie e simpatie si fanno preferire all'ideologia, capovolgendo persino situazioni  che, come nel caso del trionfo leghista in Europa, sembrava occasione solo di altri successi per il centrodestra.


  (Lazzati Chiara)Nuovi sindaci nel Legnanese, Castanese, Magentino, Rhodense e Varesotto. Con le elezioni amministrative di domenica 26 maggio i cittadini del nostro territorio sono stati chiamati a rinnovare il proprio consiglio comunale e a scegliere chi dovrà vestire la fascia tricolore per i prossimi cinque anni.

Al contrario della tendenza emersa dai risultati delle elezioni europee, con una Lega che l'ha fatta da padrona, alle comunali la preferenza è stata accordata alle liste di centrosinistra e alle liste già al governo delle città.

ALTO MILANESE - Tre i Comuni al voto: Busto Garolfo, Rescaldina e San Vittore Olona. In tutti e tre il centrodestra non ha avuto la meglio. Busto Garolfo ha riconfermato la sua prima cittadina uscente, Susanna Biondi, Rescaldina ha scelto la continuità del mandato di Michele Cattaneo incoronando Gilles Ielo nuovo sindaco (qui la proclamazione, il nuovo consiglio di Rescaldina e video), mentre a San Vittore Olona ha vinto la lista CivicaMente di Daniela Rossi (qui il servizio con la nuova composizione del consiglio e i video con le realzioni dell'opposizione).

RHODENSE - Quattro i Comuni al voto: Lainate, Pero, Pogliano e Vanzago. Tutti hanno scelto la continuità: Lainate ha votato per il successore del sindaco uscente Landonio, Andrea Tagliferro, sostenuto da quattro liste civiche; Pero ha riconfermato la sindaca uscente Maria Rosa Belotti e la sua lista civica; Pogliano Milanese ha scelto la lista civica vicina al centrodestra che a sostegno dell'erede di Magistrelli, l'assessore Carmine Lavanga; Vanzago ha optato per la riconferma del sindaco uscente Guido Sangiovanni, appoggiato da una lista civica vicina al centrosinistra.

CASTANESE E MAGENTINO - Nella zona a est di Legnano sono stati dieci i Comuni che sono dovuti tornare alle urne. Un mix di riconferme e novità per i nuovi sindaci del Magentino e Castanese.

VARESOTTO - Anche nel Varesotto sono stati tanti i Comuni che domenica 26 sono andati a elezioni. I più vicini a noi sono Fagnano Olona (dove ha vinto Maria Elena Catelli della lista Più Fagnano, lista sostenuta dai partiti del centrodestra uniti), Solbiate Olona (dove ha trionfato Roberto Saporiti di Più Solbiate), Gorla Minore (con la riconferma del sindaco Vittorio Landoni della lista civica "Per una comunità rinnovata") e Olgiate Olona (che ha riconfermato Giovanni Montano con la lista Paese da Vivere). Per tutti i risultati, qui l'articolo di VareseNews.

(Chiara Lazzati)