Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Elezioni 2019, Gilles Ielo è il nuovo sindaco di Rescaldina

Gilles Ielo è il nuovo sindaco di Rescaldina. Il candidato di Vivere Rescaldina e Noi X Rescaldina ha conquistato il 45% dei voti alle elezioni amministrative di domenica 26 maggio, raccogliendo il testimone del suo predecessore: Michele Cattaneo.

La coalizione di centrosinistra ha conquistato il 45,04% con 3.223 voti, seguita dal Centro Destra Unito al 43,08% con 3.083 voti e dal Movimento 5 Stelle all'11,88% con 850 voti: un risultato in controtendenza rispetto al "verdetto" delle urne per le elezioni europee, che aveva incoronato la Lega primo partito in paese.

«É una vittoria importante, anche alla luce dei risultati delle europee, perchè non ha vinto la persona ma il progetto, ha vinto un modo di fare politica e di amministrare il paese secondo i principi di onestà e legalità - le prime parole di Ielo -. Andremo avanti per i prossimi cinque anni, cercando di migliorare Rescaldina. Grazie a tutti quelli che hanno riposto con il voto la loro fiducia in me».

«Sono più contento di cinque anni fa, quando ero stato votato io - afferma invece Michele Cattaneo, sindaco uscente -. Saremo tutti al fianco di Gilles e gli auguro di vivere, dal lato umano, tutte le emozioni che ho vissuto io in cinque anni».

Tre conferme e due new entries nella giunta che affiancherà Gilles Ielo, già annunciata prima della tornata elettorale: nella squadra di governo arancione insieme al sindaco ci saranno Enrico Rudoni, Gianluca Crugnola, Elena Gasparri, Elena Terraneo e Francesco Matera.

Soddisfatto del risultato nonostante la sconfitta il candidato del Movimento 5 Stelle Massimo Oggioni: «Nel trend negativo registrato alle elezioni europee, dove il Movimento 5 Stelle ha visto praticamente dimezzati i voti ottenuti, a livello di paese siamo comunque riusciti a crescere, anche rispetto alle ultime elezioni amminsitrative. Il risultato ci lascia soddisfatti anche a fronte dei risultati nei Comuni vicini. L'unico rammarico è quello di non essere riusciti ad entrare in consiglio comunale con due consiglieri: dopo aver provato questa esperienza durante il mandato precedente, sappiamo che con un solo consigliere è un impegno molto faticoso».

(Valeria Arini)