Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Elezioni 2019, il trionfo inaspettato della Lega

(m. tajè) - Alle 2 della notte scorsa, a Legnano, risultavano scrutinate 47 sezioni su 49. Questi i risultati:
LEGA 37,80 - PARTITO DEMOCRATCO 25,20 - MOVIMENTO 5 STELLE 10,52 - FORZA ITALIA 8,69 - FRATELLI D'ITALIA 6,83 - +EUROPA - ITALIA IN COMUNE - PDE ITALIA 3,57 - EUROPA VERDE 2,84 - LA SINISTRA 1,23 - POPOLO DELLA FAMIGLIA - ALTERNATIVA POPOLARE 0,96 - PARTITO COMUNISTA 0,68 - PARTITO ANIMALISTA 0,53 - POPOLARI PER L'ITALIA 0,35 - PARTITO PIRATA 0,26 - CASAPOUND ITALIA - DESTRE UNITE 0,25 - FORZA NUOVA 0,10 - AUTONOMIE PER L'EUROPA 0,09

La Lega trionfa a livello nazionale, ma anche a Legnano il partito di Salvini (nella foto la finestra del suo ufficio con esposta la statuetta del Guerriero, come mandato in onda da La7 e Rai) registra un successo straordinario. Le ultime vicende politiche locali non hanno assolutamente frenato la corsa dei leghisti, anzi. 
Con il 38% registrato questa notte, la Lega è in maniera assoluta e prepotente il partito più votato dai legnanesi, migliorando il 23% delle comunali (giugno 2017) e il 27% delle politiche (marzo 2018). Una vittoria che dovrebbe far riflettere soprattutto chi spesso parla a nome dei legnanesi, ma poi quando questi vanno a votare fanno riflessioni ben diverse da quelle a cui vorrebbero indirizzarli i "pifferai" di turno.
Forza Italia e Fratelli d'Italia possono ritenersi soddisfatti. I berlusconiani si fermano al 9, perdendo sia nei confronti delle comunali (11%) e delle politiche (13%), mentre il partito caro alla Meloni fa un balzo in avanti dal 3% delle comunali e delle politiche è salito quasi al 7%, rubacchiando qualcosa proprio a Forza Italia.
Insieme, l'ex Governo politico legnanese arriva al 55%. 
Bene il PD. Il 25% è un ottimo risultato (era al 23% alle comunali e al 22% alle politiche). In un periodo in cui il partito ha vissuto all'ombra dei vari comitati locali, deve ritenersi un successo. 
Male il Movimento 5 Stelle se confrontato con le ultime politiche, oggi 10%, allora 21%, meglio invece rispetto alle comunali quando si era fermato all'8%.
Prima riflessione: per sconfiggere questo Cdx alle prossime elezioni comunali, ci vorrà ben altro che le manifestazioni di piazza delle ultime settimane e i post su Facebook. Ci sarà bisogna di una politica seria, di figure credibili, di progetti coinvolgenti la città in ogni sua entità economica e sociale. Oggi, questo successo della Lega è il segnale che la città non ha apprezzato i toni aggressivi che hanno animato la vita politica e ha preferito piuttosto i modi discreti di chi, pur in forte difficoltà governativa, ha saputo gestire la situazione meritando considerazione nel segreto dell'urna.


L'ex presidente del consiglio comunale, Paolo Campiglio, presidente di seggio alle Carducci con segretaria e scrutatori


AGGIORNAMENTO DELLE 23.30 - Affluenza pari al 60,63% a Legnano alla chiusura delle urne alle 23, in calo di circa due punti percentuali rispetto al 62,65% della precedente tornata elettorale europea.


AGGIORNAMENTO DELLE 19.30 - Affluenza al 47,92% alle 19 a Legnano per le elezioni europee, in linea con quella registrata alla tornata precedente, pari al 47,74%. Dato in rialzo rispetto alla media nazionale, pari al 43,79% ma inferiore a quello regionale, che si è attestato al 50,29%.


AGGIORNAMENTO DELLE 12.30 - Alle 12 l'affluenza registrata per le elezioni europee a Legnano era pari al 18,40%, contro l'8,83% registrato alla stessa ora all'ultima tornata. I votanti, quindi, sono al momento più numerosi rispetto al 16,72% rilevato a livello nazionale, ma al di sotto della media regionale che si è assestata al 20,80%.


In vista delle elezioni per il Parlamento europeo del 26 maggio, l’Ufficio Elettorale del Comune di Legnano raccomanda agli elettori di verificare con congruo anticipo il possesso dei documenti necessari all’espressione del voto (tessera elettorale e documento di riconoscimento).

L’Ufficio garantirà un’apertura straordinaria per il rilascio delle tessere elettorali ai cittadini che ne avessero necessità venerdì 24 e sabato 25 maggio dalle 8.30 alle 18, domenica 26 maggio negli orari delle operazioni di voto (7 – 23). Nella stessa giornata anche l’ufficio anagrafe sarà aperto, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 20, per il rinnovo delle carte d’identità. Si rilascerà solo la Carta d’Identità Elettronica, esclusivamente ai cittadini con documento scaduto o con denuncia di furto o smarrimento, privi di altri documenti di riconoscimento.

Gli elettori con impedimenti fisici e che non possono utilizzare mezzi propri o di familiari per recarsi ai seggi possono ricorrere gratuitamente al servizio di trasporto assistito (che non prevede, però, il prelevamento dall’abitazione), previa prenotazione da effettuare telefonando all’Ufficio Elettorale (0331-471219-0331-471220, dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 18, tra venerdì 24 maggio e sabato 25), inviando un’email all’indirizzo elettorale@legnano.org o un fax allo 0331.471369 (necessario indicare il nome della persona che necessita del servizio, l’indirizzo e un recapito telefonico). Informazioni dettagliate su aventi diritto al voto, modalità delle votazioni, trasporto assistito e agevolazioni tariffarie per chi si reca a votare nel proprio comune di iscrizione elettorale saranno disponibili sul sito internet del Comune.