Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Elezioni 2019, corsa a tre a San Vittore: le interviste video

Sarà una corsa a tre quella delle elezioni amministrative di domenica 26 maggio a San Vittore Olona: a cercare di aggiudicarsi il voto dei sanvittoresi alle urne, infatti, saranno Daniela Rossi per Civicamente, Paolo Salmoiraghi nella fila di "Per San Vittore Olona" e Roberto Morlacchi per il Centro Destra.

CIVICAMENTE - DANIELA MARIA ROSSI SINDACO

Il candidato - Ex assessore all'istruzione e alla cultura nella giunta di Giuseppe Bravin, Daniela Rossi, 67 anni, dopo 42 anni di lavoro è attualmente pensionata. Sposata e mamma di due figli, da 15 anni cura la realizzazione del Sound Tracks jazz&blues festival.

La squadra - «San Vittore Olona è composta da una realtà davvero poliedrica - sottolineano dalla lista -, fatta di persone con attività, esigenze e aspettative diverse e con tanta voglia di fare e partecipare. Scegliere di chiamarci "Lista della società civile" per noi ha significato proprio questo: costituire un gruppo che sia davvero portatore delle istanze che emergono dalla società civile di San Vittore Olona. In lista abbiamo commercianti, imprenditori, neolaureati, pensionati, medici, architetti, avvocati: insomma, tante persone con caratteristiche diverse con alle spalle esperienze di assoluta sostanza».
In lista ci saranno: Marco Rotondi, 60 anni; Dolores Nuzzo, 57 anni; Andrea Pessina, 51 anni; Daniela Colombo, 59 anni; Fiorella Carnevali, 48 anni; Laura Dell'Oro, 35 anni; Alessandro Galli, 27 anni; Guido Manca, 66 anni; Mara Monticelli, 44 anni; Mariella Renò, 41 anni; Roberto Salvato, 43 anni; Fabio Terragnoli, 48 anni.

Il programma - Due i punti cardine del programma di Civicamente: «l'attenzione alla scuola e ai bambini - spiega la lista -, sia sotto il profilo degli interventi per la sicurezza delle strutture, come la pericolosità sismica, la verifica statica dei solai e delle attrezzature sportive e il controllo dell salubrità dell'acqua, ma anche collaborazione sui progetti didattici da finanziare perchè è importante che questi interventi emergano dai bisogni della scuola; e poi l'ambiente: cercheremo di intervenire per la tutela della salubrità dell'ambiente, partendo dall'attenzione ai rifuti con una maggior raccolta differenziata e adeguata informazione per un minore spreco».

PER SAN VITTORE OLONA - SALMOIRAGHI SINDACO

Il candidato - Architetto sanvittorese libero professionista, Paolo Salmoiraghi, 51 anni, è sposato e padre di tre figli. É assessore uscente alla Polizia locale, allo sport e all'ecologia nella giunta Vercesi ed è stato membro del consiglio di istituto dell'IC Carducci e allenatore del Centro Giovanile San Vittore Olona.

La squadra - «Siamo una lista civica formata da cittadini di San Vittore Olona - spiegano dalla lista -, il cui obiettivo principale è il bene comune per la nostra cittadinanza. Ci riteniamo moderati, abbiamo la fortuna di non avere imposizioni dall'alto, per cui ci riteniamo liberi di poter decidere soprattutto per il bene dei cittadini».
In lista ci saranno: Maurizio Piero Allieri, 61 anni; Giuseppe Antonio Angiulo, 30 anni; Manuela Chiara, 43 anni; Francesca Chiodo, 43 anni; Valentina Gallo Stampino, 25 anni; Antonella Lattuada, 59 anni; Mauro Angelo Meda, 54 anni; Lorenzo Meraviglia, 23 anni; Rodolfo Nebuloni, 51 anni; Marco Pagnoncelli, 52 anni; Alessandra Venturini, 21 anni; Marco Zerboni, 47 anni.

Il programma - Tra gli aspetti che la lista ritiene fondamentali per il proprio programma gli investimenti, con «un miglioramento della situazione delle strade cittadine di San Vittore Olona grazie ad una manutenzione straordinaria da quasi 700mila euro, con cui si potranno sistemare il 25% delle vie della città e la riqualificazione dei centri sportivi con un ammodernamento delle strutture». Poi l'attenzione va al sociale ed alla valorizzazione del territorio, «portando avanti quei progetti che in questi anni l'amministrazione ha inziato a preseguire come Olona Greenway e mercato contadino, proprio per cercare di avere connessione con tutto il panorama dell'associazionismo e creare un tessuto sociale sempre più vissuto per la vita della nostra cittadina».

CENTRO DESTRA - MORLACCHI SINDACO

Il candidato - Roberto Morlacchi, 58 anni, da oltre 20 anni esercita la professione di avvocato. Attuale segretario della sezione sanvittorese della Lega, è già stato assessore all'urbanistica e ai lavori pubblici e difensore civico. Dal 2014 è consigliere di opposizione.

La squadra - «Abbiamo persone dai 24 ai 60 anni - spiega la lista -, la nostra è una compagine variegata, con diverse professionalità, motivata, e soprattutto abbiamo diversi giovani che con la loro spontaneità e la loro freschezza porteranno nuove idee e nuovo entusiasmo nell'amministrazione. Abbiamo la fortuna di essere sostenuti da alcuni simboli politici quali Lega e Fratelli d'Italia, oltre che da una lista civica, e i rappresentanti regionali e nazionali hanno assicurato che, al buon esito delle elezioni loro ci saranno e saranno pronti a darci una mano».
In lista ci saranno: Fabrizio Sberna, 58 anni; Gisella Gatti, 60 anni; Vincenzo Mariani, 43 anni; Andrea Stallone, 31 anni; Alberto Locatelli, 59 anni; Danila Gallo Stampino, 25 anni; Elio Nicolosi, 59 anni; Maura Alessia Pera, 46 anni; Luca Giraldin, 48 anni; Enrico Barlocco, 47 anni; Noemi Marrone, 27 anni; Alessandro Colombo, 28 anni.

Il programma - Tema principale del programma del Centro Destra sarà quello della sicurezza in tutte le sue declinazioni: «Faremo una manutenzione puntuale delle strade e della segnaletica, soprattutto quella orizzontale, cercheremo di incrementare il numero degli agenti della Polizia Locale, utilizzeremo al meglio le telecamere e mettermo le fototrappole». Poi la «valorizzazione del territorio e delle realtà sottoutilizzate come il campo sportivo di via Roma e i giardini di via Roma», la cura dell'ecologia con il recupero del fiume Olona, il coinvolgimento delle associazioni per «rivitalizzare e valorizzare il paese», la trasparenza e l'attenzione alla scuola per «individuare congiuntamente i progetti per il piano di studi, chiedere la disponibilità di far entrare le associazioni negli istituti e concordare percorsi educativi».

(Leda Mocchetti)