Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Legnano resta in Parlamento grazie a Riccardo Olgiati

Ormai è notizia sicura. Riccardo Olgiati occuperà un posto alla Camera dei deputati. La sua elezione appare certa. Battuto nell'Uninominale dal leghista Massimo Garavaglia, Riccardo ce l'ha fatta nel proporzionale.

Legnano, quindi, anche nella prossima legislatura ci sarà. Ridimensionata nei numeri, ma ci sarà. Ricordiamo infatti che Franco Monaco (PD) e Luigi Casero (Alternativa Popolare) non avevano partecipato alla campagna elettorale, preferendo fermare la loro carriera parlamentare, mentre Paolo Alli (Civica Popolare) nel Collegio di Mantova non ha trovato i voti per una conferma.

Olgiati, 35 anni, è stato uno dei primi militanti legnanesi del Movimento 5 Stelle. Nel 2012, insieme a Daniele Berti (foto accanto), la sua elezione a consigliere comunale di Legnano. Nel maggio 2017, la decisione di non ricandidarsi proprio per puntare al Parlamento. Gli iscritti al movimento infatti non possono essere eletti per più di due legislature e Riccardo ha pensato bene di giocarsi la sua seconda occasione puntando al Parlamento.

L'onda nazionale che ha trascinato il Movimento 5 Stelle ad essere il primo partito nazionale ha favorito anche Olgiati nella sua corsa a Roma, consentendo a Legnano di avere ancora una giovane rappresentanza.

(Marco Tajè)