Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.



Il Tar riammette Ferrazzano tra i candidati

  • LEGNANO
  • venerdì 19 maggio 2017
  • 712 Letture

L'attuale presidente del consiglio comunale, Michele Ferrazzano, potrà essere votato dai cittadini legnanesi.

Il candidato del Partito Democratico era stato escluso dalla lista in quanto «la dichiarazione di accettazione della candidatura di consigliere comunale di Ferrazzano risultava mancante della sottoscrizione del consigliere». Qui l'articolo: Elezioni: esclusi tre candidati. Il partito non è però stato a guardare e ha subito preso la decisione di presentare ricorso al Tar, ricorso che - notizia di oggi, 19 maggio - è stato accolto. Il candidato è stato infatti presentato ufficialmente al bar Galleria di Legnano insieme a tutti i componenti della lista del Partito Democratico a sostegno di Alberto Centinaio. 

«La campagna elettorale inizia oggi - è stato il commento entusiasta del politico Ferrazzano a margine dell'evento - Il Tar ha accolto il ricorso presentato e dopo una settimana si è espresso favorevolmente. La notizia mi è arrivata proprio un'ora prima della presentazione della lista. L'errore è stato fatto ma, evidentemente, non è risultato così grave come sembrava».

Con un sorriso Ferrazzano ha definito l'attesa del giudizio come una «settimana di passione»: «Sono contento della sentenza soprattutto per il partito e per la coalizione - ha affermato il politico legnanese-. Non nascondo che ero fiducioso. Se il Tar si fosse espresso in maniera negativa avrei ugualmente accolto la decisione senza polemiche e avrei continuato a fare politica. Non l'avrei vista come una macchia: solo chi non lavora non fa errori. Adesso posso iniziare a fare campagna elettorale, magari sono più avvantaggiato degli altri visto il tam tam mediatico che c'è stato». 

(Gea Somazzi)