Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Liste elettorali, esclusi tre candidati

La commissione elettorale, dopo avere esaminato le liste, ha eliminato tre candidati per errori burocratici. Non potranno essere votati, il presidente del consiglio, Michele Ferrazzano, del Partito Democratico (Io Amo Legnano, Alberto Centinaio candidato sindaco),  Maria Grazia Anelli e Roberto Trucco di Alternativa Popolare (Luciano Guidi candidato sindaco)

In entrambi i casi si tratta di "sviste" burocratiche.  La dichiarazione di accettazione della candidatura di consigliere comunale di Ferrazzano (nella foto)  risulterebbe infatti mancante della sottoscrizione del consigliere. Particolarmente dispiaciuto il candidato sindaco Alberto Centinaio: «Spiace davvero che il nostro candidato venga escluso per un problema di questo genere». Il Partito Democratico si è già detto sereno: «Serenità e  tranquillità che derivano dall’ essere rispettosi delle normative che caratterizzano la democrazia. Così abbiamo accolto l’esclusione di Michele Ferrazzano candidato alla carica di consigliere comunale - scrive il segretario del Pd Legnano, Alberto Dell'Acqua, in una nota stampa - L’esclusione, avvenuta per un errore formale, è stata comunicata dalla Commissione Elettorale Circondariale di Legnano. Riteniamo che ci siano le condizioni perché Michele Ferrazzano resti in campo: per questo è stato presentato ricorso al Tar della Lombardia. Siamo fiduciosi che questa situazione, dovuta alla mancanza di una delle due firme previste dal PD in ottemperanza alle normative vigenti , si risolva in modo positivo».

A Maria Grazia Anelli della lista "Alternativa Popolare" è stata invece riscontrata l'invalidità del procedimento di autenticazione della firma di accettazione della candidatura. Di conseguenza, per rispettare il principio della proporzionalità di genere, la commissione elettorale ha eliminato anche Roberto Trucco, l’ultimo candidato rappresentato in misura eccedente i due terzi: «C'è stato un errore burocratico, stiamo valutando se presentare ricorso», il commento del candidato sindaco Luciano Guidi, anche lui particolarmente dispiaciuto.