Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Unione Italiana: "Dalle critiche nasce il sostegno a Centinaio"

Caro Direttore,

chiedo ospitalità per rispondere alle perplessità manifestate in merito alla decisione di Unione Italiana di sostenere la candidatura del Sindaco uscente Alberto Centinaio.
La lista Obiettivo Legnano-Unione Italiana ha valutato il lavoro svolto, in questo quinquennio, dal sindaco Centinaio e dalle liste che lo hanno sostenuto, apprezzando la competenza, la serietà e l’impegno. Le critiche mosse politicamente negli anni precedenti da Unione Italiana non sono state dimenticate, anzi sono servite a creare un clima di attenzione reciproca e di collaborazione utile a perseguire obiettivi comuni per il bene della nostra città.
In merito al ruolo svolto dal consigliere comunale Alfonso Cocciolo, Unione Italiana ha manifestato più volte in passato, anche con articoli pubblicati da Legnanonews e dai giornali locali, di non condividere le sue scelte politiche.
I fatti lo dimostrano, tant’è che in questa tornata elettorale non è più candidato nella nostra lista. 

Cordiali Saluti
Coordinatore Unione Italiana Legnano
Roberto Colombo


(m. tajè) - Non vogliamo assolutamente dare l'impressione di un esagerato accanimento verso Unione Italia e il suo coordinatrore, ma quando si passa dall'altra parte della barricata sarebbe doveroso verso l'elettorato evidenziare motivzioni un po' meno generiche di quanto appare nel comunicato.