Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

I ragazzi del Facchinetti premiati a La Scala per il progetto Xolomon

I ragazzi dell'ISIS Facchinetti di Castellanza sul palco de La Scala di Milano. Succede per le premiazioni di "Lombardia è ricerca", il premio regionale che celebra l'innovazione nata tra i banchi di scuola. E a cui gli studenti castellanzesi si sono classificati terzi, vincendo 10mila euro, con il loro progetto Xolomon.

«La scuola lombarda è la scuola del futuro - ha detto l'assessore regionale all'istruzione Melania Rizzoli  -. Noi premiamo gli studenti che hanno raggiunto traguardi di eccellenza nel campo della tecnologia e dell'innovazione. La creatività è dei giovani».

E creatività e competenza sono quelle che hanno dimostrato i giovani delle classi 5AI e 5BI (anno scolastico 2018-2019) dell'indirizzo informatico del Facchinetti. Xolomon è un sistema realizzato per la Protezione civile di Canegrate che consente il monitoraggio continuo del livello, della portata e di altri parametri fisici del fiume Olona all'altezza del ponte delle Cascinette tra Canegrate e San Vittore Olona, per evitare esondazioni e gravi problemi ambientali. Il tutto è stato sviluppato con la supervisione del Politecnico di Milano e del professor Paolo Macchi, e il nucleo di volontari di Canegrate e San Giorgio. Al progetto hanno collaborato anche Comune di Canegrate ed AIPO Lombardia.

Ai ragazzi sono arrivati i complimenti del presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, del vicepresidente Fabrizio Sala e dell'assessore regionale Melania Rizzoli. A premiarli Salvatore Aranzulla (guru dei dilemmi informatici e della tecnologia) e l'attore Giacomo Poretti. Alla giornata hanno partecipato anche Gerry Scotti e Alessia Ventura.

«Sentire nominata la Protezione civile di Canegrate e la città di Canegrate a questo evento è stato emozionante - commenta il presidente dell'associazione canegratese Marco Carrera -. Speriamo che i ragazzi intraprendano un percorso nel mondo del volontariato di Protezione Civile, magari proprio a Canegrate».  Un grazie anche da parte dell'assessore alla partita Davide Spirito, a nome di tutta l'amministrazione comunale di Canegrate: «Un grande ringraziamento agli studenti dell'istituto Facchinetti che hanno concretizzato questo importante progetto che segna un importante tassello per il monitoraggio del fiume Olona. Un doveroso ringraziamento al nostro nucleo di Protezione Civile, che quotidianamente effettua un encomiabile lavoro a supporto dei cittadini e delle istituzioni»

(Chiara Lazzati)