Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Al via le specializzazioni sul sostegno

Pippo Frisone, sindacalista della Ficgil Legnano annuncia che «il tanto atteso decreto sul Sostegno del Ministro Bussetti, finalmente ha preso il via alla data del 8 febbraio 2019» e spiega requisiti e modalità. 

Di seguito i titoli previsti:

- per l’accesso al percorso di specializzazione per Infanzia e Primaria viene richiesta la laurea in scienze della formazione ( primaria o infanzia) ovvero il diploma magistrale, compreso quello sperimentale linguistico, conseguito entro il 2001/02

- per l’accesso al percorso di specializzazione per la secondaria di 1 e 2 grado,  laurea + abilitazione  ovvero laurea + 24 CFU ovvero Laurea + 3 anni di servizio ultimo ottennio (in prima applicazione) e ITP col diploma , fino al 2024/25

Sono previsti test d’ingresso selettivi con 60 quesiti della durata di 2 ore. Potrà partecipare anche il personale di ruolo .

I percorsi di specializzazione si svolgeranno negli Atenei e saranno a pagamento.

Questo primo bando si prevede che sarà a 14mila posti, cui seguiranno altri due nel triennio per un totale di 40mila posti.

Sarà questa la prima occasione per rispondere a un fabbisogno sempre in aumento nel nostro Paese, diventato oramai una vera e propria emergenza nazionale. Il 36% dei supplenti sul sostegno sono privi di specializzazione, il 41% cambia scuola dopo un anno, il 12% addirittura cambia in corso d’anno.

Seguirà a giorni un DM che fisserà le date di presentazione delle domande e i contingenti dei posti, distribuiti nelle varie Regioni e nei diversi gradi dell’istruzione.

Pippo Frisone Flcgil Legnano