Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Canegrate, ragazzi delle medie a lezione di Protezione Civile

Due giorni alla scoperta delle tematiche legate al mondo della Protezione Civile, trascorrendo una notte in una vera tenda ministeriale nel Parco Alto Milanese in una situazione al di fuori dell'ordinario e privati delle abituali distrazioni domestiche. E' questa l'esperienza - alla sua prima edizione - che hanno vissuto sulla loro pelle i ragazzi delle terze della scuola secondaria di primo grado dell'ICS Moro di Canegrate nello scorso fine settimana.

«L’esperienza è l’atto conclusivo della progettazione di questo anno scolastico, frutto di una sinergica collaborazione tra mondo della scuola, Protezione Civile e amministrazione comunale, iniziata a ottobre - affermano la dirigente Maria Carmen Olgiati, le docenti e i docenti -. Il progetto è stato appoggiato con entusiasmo per le profonde ricadute formative ed educative sottese alle attività proposte».

«Lo scopo di questo progetto -, come spiega il presidente del Nucleo di Pronto Intervento di Canegrate Marco Carrera, che ringrazia per la riuscita dell'evento amministrazione, scuola, Croce Azzurra associazione volontari buscatesi, Guardie ecologiche volontarie della provincia di Varese, Tigros e la Protezione Civile di Dairago e di Legnano-, è accrescere la consapevolezza nei ragazzi che la Protezione Civile non è solo un Sistema a Livello Nazionale, ma che anche le azioni di un singolo cittadino che adotta determinati comportamenti ed attenzioni verso il prossimo, rispetto all'ambiente ed il bene comune, è fare Protezione Civile. I ragazzi hanno avuto il privilegio di conoscere persone che hanno sposato la professione di volontario; professione e volontario sono termini certamente contrastanti, ma che rendono perfettamente l'idea della passione e professionalità che queste persone mettono a disposizione del prossimo, in modo volontario e del tutto gratuito. «I nostri più sinceri ringraziamenti - conclude Carrera -, vanno alla  Protezione Civile di Legnano che, grazie alla collaborazione che da anni ha instaurato con il Consorzio del Parco Alto Milanese, ha permesso di ospitare questo progetto mettendo a disposizione una meravigliosa location quale la Cascinetta, i propri uomini e le proprie attrezzature operando in sinergia».

(Chiara Lazzati)