Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Studente del Bernocchi vince il Fashion Graduate Italia

Una ventata di felicità ha illuminato la manifestazione nella sede di via Verdi della Banca Intesa San Paolo a Milano, durante la quale Daniele Cavallo, studente dell’ISIS Bernocchi, classe 5° V del Corso di Moda, ha ricevuto il Primo Premio alla Fashion Graduate Italia dalle mani della senatrice Angela Dogna del MIUR.

Numerose le personalità presenti, fra le quali il presidente di PSFM Alberto Bonissoli, l’assessore Bastianello del SMI e naturalmente il dottor Andrea Bressoni di Intesa San Paolo, che ha fatto gli onori di casa.

L’evento è stato organizzato dalle Accademie e dalle Scuole di Moda Italiane in collaborazione con Regione Lombardia e Comune di Milano, che hanno dato vita ad una Open Fashion Week dedicata agli studenti delle scuole di moda: la Fashion Graduate Italia, con un contest che ha visto i giovani protagonisti e premiati. 

Gli studenti hanno partecipato inviando il proprio portfolio contenente una selezione dei loro migliori progetti e del processo che li ha generati con ricerche, moodboard, parole chiave, definizione di materiali, disegni e fotografie dei capi e degli accessori realizzati.

Tutto è cominciato allo scoccare della fatidica mezzanotte del 16 ottobre: data di invio del portfolio.
Dal 27 al 4 ottobre la manifestazione si è aperta tramite Instagram e Facebook al voto di una giuria popolare: grande l’emozione fra i giovani partecipanti e i loro insegnanti nel seguire i dati dei voti. Poi il giudizio determinante di una giuria di qualità composta da esperti. Infine la convocazione per la serata conclusiva, senza ancora conoscere l’esito ultimo. E finalmente la proclamazione: a Daniele Cavallo, primo classificato, vanno i giusti complimenti della giuria e il plauso si estende alle insegnanti del corso di moda, in particolare alla professoressa di disegno Cinzia Oliva che ha seguito il lavoro di Daniele e partecipato con comprensibile commozione e orgoglio a questa bella premiazione.

«Voglio essere ricordato - ha dichiarato Daniele, esponendo in una frase un progetto di vita -! Sogno un marchio tutto mio che presenti modelli d’ispirazione alta, per ogni occasione, ma che tutti possano capire e indossare per una quotidianità che si distingue. La moda è il mio quotidiano. La sento in tutto quello che faccio, mi accompagna da sempre. Credo nei colori accesi, nell’attenzione ai particolari, nel potere che la moda ha sull’umore. Voglio sapere che sono un fashion designer,
essere una firma!
».

Come non associarsi al suo sogno con la speranza legittima che si avveri? Complimenti Daniele, complimenti alle docenti che permettono ai sogni di trovare la loro strada.

Professoressa Marina Diegoli