Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Pazienti oncologiche in sfilata... in pigiama e pelliccia

Malati oncologici protagonisti al Teatro Galleria di Legnano. È quasi tutto esaurito per la sfilata "Belle ovunque e comunque" organizzata dall'associazione "Il Sole nel Cuore" con l'Asst Ovest Milanese e la collaborazione del dipartimento di Oncologia diretto dal dottor Sergio Fava.

L'originale serata, presentata oggi (mercoledì 9 ottobre) si svolgerà alle 21 di lunedì 14 ottobre e vedrà salire sul palco una ventina di donne in cura nella Breast Unit locale.  

Dietro alle quinte a seguire tutta la parte organizzativa Valeria Vanossi, presidente della nota associazione. A sostenere il progetto, descritto in mattinata alla presenza del dottor Cesare Candela direttore Sanitario, la Fondazione dei quattro Ospedali rappresentata per l'occasione dal vice presidente Angelo Cazzaniga e dal Lions Host di Parabiago.  

        Spiega Roberto Clerici, regista dello spettacolo: «Filo conduttore sarà un racconto scritto da Cristina Masetti, intervallato dalle musiche del complesso animato dai medici e dal dj legnanese Carlo Conti, dalla curiosa omonimia con il noto presentatore televisivo. Infine, avremo anche un collegamento video con Antonella Clerici, sempre vicina alla sua città nativa». Ma sarà proprio la sfilata delle venti "modelle" il momento caratterizzante l'evento: «Avremo cinque quadri - spiega Clerici - che rappresentano cinque periodi della giornata di una donna. Il mattino, con il risveglio firmato Yamamay, il lavoro in ufficio con Via Verdi, il fitness con il Pilates di Anna Lattuada, l'aperitivo con la Pellicceria Albertalli e la serata di gala con gli abiti di Nicoletta Tognoni, Sarà un grande spettacolo! Grandi donne con eccellenze legnanesi»

Ad intervenire durante la serata, con il dottor Fava, ci sarà anche il professor Antonino Mazzone direttore del dipartimento area Medica dell'Asst Ovest Milanese, la dott.ssa Antonella Ferzi dirigente medico dell'Oncologia e la dott.ssa Biancamaria Di Marco coordinatrice della Breast Unit. 

L'obiettivo abbattere i pregiudizi e «mostrare concretamente che tutto è possibile basta avere grinta e voglia di vivere». Un messaggio di speranza condiviso dalla stessa Vanossi che ha confessato "All'improvviso anche io mi sono trovata a dover combattere un brutto male. Mi sono così resa conto che l'attenzione dimostrata da tutti i professionisti che lavorano in questo nosocomio è un vero e proprio sostegno e aiuto per un malato. Appuntamento, quindi, a teatro».

Marco Tajè con la collaborazione di Gea Somazzi