Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Lilt Legnano, in 120 per prevenire il tumore al seno

La prevenzione sta diventando un valore importante per le donne, lo dimostra la lunga fila di donne che già di prima mattina si sono recate all'unità mobile della Lilt in piazza San Magno, dove erano presenti i dottori Maurizio Galli e Maurizio Borghi, medici dell’Asst Ovest milanese.

Ad essere visitate durante la giornata circa 120 donne, dai 25 ai 75 anni circa. "Prevenire è vivere" è il motto della Lilt, proprio perché attraverso la prevenzione si può riuscire a scoprire malanni importanti e curarli.

E proprio in questo senso è importante, per il tumore al seno, l'autopalpazione: i dottori infatti hanno ricordato, durante le visite, cosa significa conoscersi e riuscire a vedere i cambiamenti del proprio corpo che, se notati, bisogna sottoporli al medico il prima possibile, senza aspettare.

Soddisfatte le volontarie della Lilt: «Questo, come tutte le iniziative che facciamo nei nostri ambulatori - ha commentato Anna Daverio, responsabile della delegazione legnanese della Lilt - è un appuntamento importante per le donne che si presentano sempre più numerose. Per noi è indispensabile diffondere il nostro modo di concepire la prevenzione perché grazie a momenti come questi siamo spesso riuscite a salvare delle vite e per questo ringraziamo anche i medici che si rendono sempre disponibili».

(Manuela Zoni)