Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

“Salute in piazza”, l'Ospedale torna in centro con test gratuiti

L'Ospedale torna in piazza San Magno a Legnano per promuovere un corretto stile di vita. Medici e infermieri animeranno 48 stand di “Salute in piazza” per tutta la giornata di sabato 15 settembre. I legnanesi potranno controllare la pressione e la glicemia, capire come funziona il massaggio cardiaco o fare quattro tiri a canestro con gli atleti paraolimpici.

Dalle 9.30 alle 18.30 il centro cittadino sarà il punto di ritrovo per prendersi cura del proprio corpo e della propria mente. L'iniziativa, ormai collaudata da diversi anni, vede la stretta sinergia fra l'associazione “Sole nel cuore”, presieduta da Valeria Vanossi Borsani, ASST Ovest Milanese, diretta da Massimo Lombardo, con ATS Città Metropolitana diretta da Marco Bosio e Comune di Legnano, guidato da Gianbattista Fratus. 

«Quello di Legnano - dichiara il sindaco - è un ospedale di eccellenza ed è giusto che faccia conoscere le proprie attività. Confido che anche quest’anno l’iniziativa sia un successo: un buon riscontro da parte della cittadinanza si traduce in una maggiore consapevolezza nella collettività sui servizi offerti dalla struttura e sul tema della tutela della salute in generale».

Nel "salotto" legnanese saranno presenti i Dipartimenti dell’ASST Ovest Milanese «Siamo oltre 4mila dipendenti e ogni contatto con il cittadino è occasione per fare prevenzione e dare indicazione sugli stili di vita - spiega il direttore Socio Sanitario ASST Ovest Milanese dottor Giancarlo Iannello -. L'evento di sabato sarà la cassa di risonanza di un'attività silenziosa che ogni giorno i nostri medici e infermieri effettuano».

Numerose le iniziative che verranno effettuate durante la giornata come le esercitazioni di disostruzione pediatrica, controlli di parametri per il rischio cardiologico e verranno anche spiegate le manovre salvavita (BLS) tramite manichini. 

«Continuando l’esperienza già svolta gli anni scorsi sottolinea Daniela Bianchi, direttore Amministrativo dell’Asst Ovest Milanese - l’evento “Salute in Piazza” permetterà di illustrare in modo concreto ed efficace i servizi di promozione e di tutela della salute messi in atto nei nostri ospedali e nelle strutture territoriali. I nostri specialisti saranno presenti, insieme agli amministratori locali, ai rappresentanti delle fondazioni e delle associazioni per rafforzare il legame con il tessuto sociale cittadino. Un legame solido, caratterizzato da fiducia e rispetto reciproci. La scommessa è importante, tanto quanto la sfida che l’evoluzione del servizio sanitario regionale ha introdotto. In particolare, il tema di quest’anno sarà indirizzato sui corretti stili di vita e sulle attività di prevenzione». 

Sarà inoltre occasione per ricevere informazioni rispetto al Progetto regionale di presa in carico della cronicità da parte del clinical manager (medico), del case manager (infermiere) e delle figure amministrative della Centrale dei Servizi, deputata alla programmazione degli esami e visite. Gli istruttori di Genesi/Technogym organizzeranno delle mini-classi per esercizi a corpo libero. I cuochi di Genesi/Sodexho offriranno degustazioni varie nell’ottica di una corretta alimentazione. 

«È anche con iniziative come questa - fa presente l’assessore alle Politiche sociali e sanitarie Ilaria Ceroniche l’ospedale si apre al territorio e per questo ringrazio tutti coloro che la rendono possibile. Salute in piazza, del resto, non è un evento a se stante, il cui significato si concentra in una sola giornata, ma un momento in cui diventa visibile il lavoro prezioso che le realtà coinvolte svolgono costantemente». 

Regione Lombardia sarà presente con atleti paralimpici del basket impegnati in prove di tiro al canestro. I Lions Club Legnano Host e San Giorgio su Legnano raccoglieranno occhiali usati a fini di solidarietà. Non ultima, la Fondazione dei Quattro Ospedali che alle 11.30 consegnerà le borse di studio ai figli dei dipendenti dell’ASST Ovest Milanese nella Sala degli stemmi del Comune.

«Una giornata importante che porta in mezzo alla gente lo sport come nuovo farmaco per prevenire future patologie e diffondere i corretti stili di vita – ha spiegato Martina Cambiaghi, Assessore allo Sport e Giovani di Regione Lombardia -. L’attività motoria, sia essa attività fisica, esercizio fisico o sport, è un portentoso farmaco naturale che previene e cura numerose patologie croniche, migliorando significativamente la salute e la qualità della vita di tutti».

(Gea Somazzi)