Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Graffito antifascita al sottopasso della stazione, Polito chiede rimozione

Un graffito antifascista nel sottopasso della stazione di Parabiago, stesso sottopasso decorato dai ragazzi del liceo artistico Candiani di Busto Arsizio, da Corinne Gallotti e dal Lions club Maggiolini di Parabiago insieme ai ragazzi dell'Afamp. Ora Giuliano Polito, esponente parabiaghese di Fratelli d'Italia e membro dell'esecutivo nazionale di Gioventù Nazionale, chiede al sindaco Raffaele Cucchi di intervenire quanto prima per rimuovere la scritta ("Parabiago è antifascista!").

«Gli antifascisti hanno vandalizzato i murales del sottopassaggio della stazione con questo ed altri graffiti: la Sinistra parla di antifascismo, un antifascismo di maniera che è l’ultimo nonché unico argomento di chi ha malgovernato l’Italia per anni e non può essere credibile quando parla di famiglia, di lavoro o di sicurezza, e sporca i muri della nostra città in nome dell’antifascismo - sostiene Polito - FdI chiede al sindaco di Parabiago, Raffaele Cucchi, di intervenire quanto prima. Rimuoviamo questa vergogna».

(Chiara Lazzati)