Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Trent'anni fa cadeva il muro di Berlino, Canegrate Insieme: "Basta muri"

Trent'anni fa cadeva il muro di Berlino. Oggi, 9 novembre, a trent'anni da quella data, anche il gruppo consiliare di maggioranza Canegrate Insieme vuole ricordare la ricorrenza di uno dei momenti più significativi della storia contemporanea.

Nelle scorse settimane il parlamentino canegratese aveva approvato la mozione contro i muri della vergogna, legata proprio all'anniversario della caduta del muro. E Canegrate Insieme ribadisce la sua adesione alla Giornata della Libertà proclamata dal Parlamento italiano.

            «Trent’anni fa cadeva il Muro di Berlino. Il 9 novembre 1989 cambiò la storia del XX secolo, perché a Berlino crollò il Muro che divideva non solo la città tedesca in due, ma anche il mondo, i Paesi occidentali da una parte, quelli dell’Europa dell’Est dall’altra - afferma la capogruppo di Canegrate Insieme, Sara Lurago -. Oggi, quel muro non esiste più, ma ce ne sono altri: il muro di Trump con il Messico, il Muro della Palestina… Ci sono muri di cemento armato, ma ce ne sono tanti altri che sono invisibili: i muri della povertà, delle disuguaglianze, dell’indifferenza e del pregiudizio, i muri dell’odio, del fanatismo e dell’intolleranza. In questo 9 novembre vogliamo unire le nostre voci per dire basta ai muri! e ricordare l’importanza dei valori della Pace, dei diritti umani, della libertà, della fraternità. Dobbiamo impegnarci ad abbattere i muri, sia visibili che invisibili. È fondamentale formare al rispetto dell’altro e dei diritti umani, insegnando alle generazioni future a essere cittadini del mondo e non di un singolo Paese».

L'occasione di questa giornata, poi, è anche presa dal gruppo di maggioranza per esprimere solidarietà alla senatrice a vita Liliana Segre.

(Chiara Lazzati)