Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Da San Giorgio a capo del nuovo governo? L'ipotesi Marta Cartabia

E se il prossimo premier fosse, per la prima volta, una donna? E se questa donna, con un alto profilo istituzionale ed estranea alla politica, venisse da San Giorgio su Legnano? Per ora si tratta di sole ipotesi, ma dopo che dal primo giro di consultazioni al Quirinale la possibilità di un governo M5S - PD sembra farsi più probabile, iniziano a circolare anche i nomi dei papabili primi ministri. E anche se si sa, spesso chi entra papa esce cardinale, in pole position per il ruolo (accanto a Mario Draghi) nella lista del presidente della Repubblica Sergio Mattarella ci sarebbe anche Marta Cartabia.

CHI E' MARTA CARTABIA - Originaria di San Giorgio su Legnano, Marta Cartabia, ha vissuto per diversi anni nella Città del Carroccio, di cui è diventata cittadina benemerita nel 2016. Profilo di spessore internazionale per studi e pubblicazioni e già professore ordinario di diritto costituzionale, è stata nominata alla Corte Costituzionale dal Presidente della Repubblica il 2 settembre 2011. La nomina a vicepresidente è arrivata per la prima volta a novembre 2014, ed ha trovato conferma prima con l'elezione di Paolo Grossi nel 2016, e ancora una volta nel 2018 con l'inizio della presidenza di Giorgio Lattanzi. Cartabia è stata vicina agli ambienti di Comunione e Liberazione.

I PRECEDENTI: QUOTA ROSA PER LA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA - Era il 2015. L'Italia doveva trovare un successore al dimissionario Giorgio Napolitano. E nel toto - futuro presidente della Repubblica era già spuntato il nome della sangiorgese. L'incarico, come noto, andò poi a Sergio Mattarella, che proprio in questi giorni la starebbe tenendo in seria considerazione come futuro primo ministro.

Nel 2018, ancora, il suo nome era ricomparso come possibile ministro del mai nato governo Cottarelli.

Marta Cartabia è inoltre più volte intervenuta sul nostro territorio come illustre relatrice in incontri rivolti in particolare agli studenti. Nel maggio 2018 aveva incontrato gli alunni del Bernocchi in occasione dei 70 anni della Costituzione, mentre nel 2015 era stata alle scuole medie Tosi per un incontro sulla legalità. Quest'anno il giudice è stata in cattedra anche all'Istituto Tirinnanzi

(Chiara Lazzati)