Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Mozione per la scuola di via dei Boschi, Lega: "Strumentalizzazioni"

«Strumentalizzazioni politiche». Così la Lega di Nerviano bolla le posizioni della maggior parte dei gruppi di minoranza dopo la bocciatura della mozione per i sistemi frangisole alle nuove scuole di via dei Boschi presentata da Scossa Civica, Tutti per Nerviano, Gente per Nerviano e Nerviano in Comune durante l'ultimo consiglio comunale. Lo scopo era quello di proporre una soluzione per le alte temperature raggiunte all'interno degli spazi nelle giornate di caldo.

Il Carroccio nervianese rivendica la scelta di votare contro la proposta delle minoranze: «non per mera cattiveria, menefreghismo o chissà quale intento diabolico nei confronti di alunni e personale della scuola, ma unicamente perché l'amministrazione comunale ha ben presente la situazione della struttura e si sta adoperando già da tempo per la risoluzione di tutte le problematiche».

«Vogliamo tranquillizzare i cittadini che nessuno dei consiglieri di maggioranza ha mai avuto come obbiettivo quello di arrecare anche il minimo danno ai nostri bambini, ma non è votando una semplice mozione in consiglio che allora automaticamente tutto viene risolto con la bacchetta magica - continuano dalla Lega -. Come Lega, continueremo a monitorare attentamente la situazione e cercheremo di fornire il nostro contributo per rendere la nuova scuola di via Di Vittorio un posto sicuro, migliore e che possa essere il fiore all’occhiello del nostro paese, senza però fare propaganda sui nostri figli».

(Chiara Lazzati)