Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Nerviano in Comune: "Ridotta drasticamente la cifra per il recupero dell'ex Acli"

«Alla faccia dell’attenzione alle frazioni con la quali amano riempirsi la bocca». La lista di opposizione Nerviano in Comune va all'attacco della maggioranza targata Lega, GIN, Con Nerviano e Nerviano+. Il tema è quello della ex Acli di Sant'Ilario, i cui fondi per il recupero e riprogettazione sono stati tagliati.

«Lo stanziamento pari a 358.228 euro  viene diminuito di 258mila euro in attesa che l’intero progetto venga ridefinito - affermano da NIC -. La somma rimasta di 100.228 mila sarà utilizzata per la sola demolizione dell’edificio esistente».

Alla lista di minoranza non piace l'atteggiamento della maggioranza in tema progettazione delle opere pubbliche per Nerviano: ci sarebbe scarsa condivisione con l'opposizione.

Di seguito il comunicato integrale della lista Nerviano in Comune.


A soli 4 mesi dall'approvazione del bilancio di previsione 2019, è approdata in consiglio comunale una variazione di bilancio che toccherà essenzialmente le cifre poste a sostegno delle opere pubbliche nervianesi. La premessa che ci preme fare è che facciamo il tifo per Nerviano, per cui l’augurio è che tali opere vedano finalmente la luce dopo 3 anni di amministrazione di questa maggioranza. Allo stesso modo ci preme però sottolineare come ad oggi tutte le forze di opposizione siano completamente allo scuro relativamente ai dettagli e prospettive di questi progetti, che non sono stati minimamente condivisi con il consiglio comunale ma solo sbandierati a parole da tanti, troppi mesi.

Ciò che certamente emerge è la scelta fatta dalla maggioranza di ridurre drasticamente la cifra che era stata destinata al recupero e riprogettazione delle ex Acli di Sant'Ilario. Lo stanziamento pari ad € 358.228 viene diminuito di € 258.000 in attesa che l’intero progetto venga ridefinito. La somma rimasta di € 100.228 sarà utilizzata per la sola demolizione dell’edificio esistente, alla faccia dell’attenzione alle frazioni con la quali amano riempirsi la bocca…

Si riscontra tra l’altro la stessa mancanza di metodo nell'affrontare il tema della riqualificazione di viale Villoresi, con uno stanziamento che viene raddoppiato senza che si abbia la minima idea del cosa vogliano fare in questa direzione. Il tutto è abbastanza deprimente, perché come è abitudine di questa maggioranza, non c’è alcun spazio per il confronto con le altre forze presenti in consiglio, democraticamente elette.

È inutile crear polemica, la via principale da seguire dovrebbe esser quella di pensare al futuro cercando e programmando soluzioni, non tuffarsi nel passato per trovare colpevoli. Chiudiamo con una nota amara rispetto alla scelta fatta dalla maggioranza di respingere la mozione che chiedeva loro di farsi esempio fattivo in tema di contenimento dell’uso della plastica monouso nell'ambito del municipio, così da essere portatore di iniziative lodevoli nei confronti della cittadinanza. Come al solito quando si tratta di approfondire temi e farsi patrocinatrice di proposte di interesse collettivo, la giunta fa cilecca…

Nerviano in Comune

(Chiara Lazzati)