Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Festa della Donna, il Pd alla giunta: "E tutti gli altri giorni dell'anno?"

Il Partito Democratico di Legnano interviene in occasione della festa della donna e sollecita la giunta Fratus al andare oltre gli eventi programmati per lì8 marzo

Nel complimentarsi per il ricco programma che «ha coinvolto nelle celebrazioni di questa ricorrenza sono molte e trasversali, dai nidi alle RSA e si succedono iniziative promosse dalle diverse realtà della città: Famiglia Legnanese, Contrade, SPI CGIL, Parrocchie, Centro sociale Pertini, associazioni e tanto altro, un approccio che aiuta a cambiare la cultura nei confronti delle tematiche femminili»i democratici fanno notare che «stona un po’ il titolo del manifesto che fa riferimento alla “FESTA della Donna”, come se l’8 marzo fosse solo occasione di divertimento e non la ricorrenza di una ben più significante e istituzionale “Giornata Internazionale della donna”».

Ecco allora la domanda che pone il Pd: «“E tutti gli altri giorni dell’anno?” ». Il Partito Democratico richiama pertanto l’attenzione «su come il tema delle pari opportunità non trovi nessun riscontro all’interno delle 14 linee programmatiche della Giunta Fratus». In particolare il riferimento è al bando per la formazione della Commissione Femminile Pari Opportunità «ad oggi non ancora riaperto» e alle iniziative proposte all’interno della Casa della Donna in ristrutturazione in via Pasubio «che sono tuttora sconosciute». «Le donne legnanesi - conclude il Pd legnanese - attendono risposte e fatti concreti dal loro Sindaco. Buon 8 Marzo a tutte le donne del mondo».