Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Pregnana Milanese, "volantini della discordia" alla sede PD

Volantini contro il governo gialloverde nella bacheca della sede del Partito Democratico di Pregnana Milanese. E nasce una piccola bagarre politica. I dem raccontano la loro versione della vicenda: affissi i volantini satirici, sindaco e comandante della Polizia Locale sarebbero stati contattati dall'onorevole Paola Carinelli del Movimento 5 Stelle per chiedere la rimozione dei volantini.

«Troviamo del tutto inopportuno, per non dire preoccupante - commentano dalla segreteria del Partito Democratico di Pregnana -, il fatto che un’onorevole, eletta alla Camera per lavorare per il bene comune e per affrontare le questioni più importanti per il nostro Paese, abbia tra le sue priorità quella di reprimere il dissenso addirittura intervenendo per censurare un volantino affisso in una bacheca in un piccolo Comune come Pregnana».

Di seguito il comunicato integrale del Partito Democratico di Pregnana Milanese.


Giovedì 7 febbraio abbiamo appreso della sterile polemica suscitata dalla Consigliera Comunale Noemi Peviani (Gruppo Laboratorio Civico – esponente del Movimento 5 Stelle) in merito ai volantini affissi nella bacheca del Partito Democratico, critici nei confronti del Governo Nazionale (Lega – 5 Stelle) rispetto agli esiti negativi delle sue politiche.

La Consigliera Peviani ha fatto contattare il Sindaco e il Comando della Polizia Locale di Pregnana addirittura da una deputata, l’Onorevole Paola Carinelli del Movimento 5 Stelle, la quale ha chiesto la rimozione immediata dei volantini in questione, riservandosi comunque di segnalare quanto accaduto alle autorità giudiziarie competenti.

Troviamo del tutto inopportuno, per non dire preoccupante, il fatto che un’Onorevole, eletta alla Camera per lavorare per il bene comune e per affrontare le questioni più importanti per il nostro Paese, abbia tra le sue priorità quella di reprimere il dissenso addirittura intervenendo per censurare un volantino affisso in una bacheca in un piccolo Comune come Pregnana.

Chi ha potuto vedere i testi, che si trovano tuttora appesi in bacheca, ha notato che si tratta di una critica educata e ironica, del tutto priva di contenuti aggressivi o diffamatori, a differenza di quanto spesso deve subire il Partito Democratico da parte dei comunicatori dei 5 Stelle.

Perfino l’elettore più ingenuo e sprovveduto si sarebbe accorto del fatto che si tratta di materiale di propaganda contrario al Governo e pubblicato non dal Movimento 5 Stelle ma dal Partito Democratico.

Rivendichiamo il pieno diritto di esprimere le nostre posizioni politiche contro un Governo, quello Di Maio – Salvini, che finora ha causato solo danni all’economia nazionale, ha peggiorato l’immagine internazionale dell’Italia, ha bloccato investimenti importanti e non ha fornito alcuna risposta concreta, al di là della mera retorica (“abbiamo abolito la povertà”) ai seri problemi sociali ed economici che attanagliano il nostro Paese.

Ci auguriamo che questo spiacevole episodio contribuisca a far scattare una reazione nei cittadini, facendo comprendere loro la pochezza politica e l’atteggiamento antidemocratico che caratterizza l’attuale maggioranza al Governo in Italia.

Partito Democratico di Pregnana Milanese