Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Campionati italiani Assoluti, emergono Modaelli, Bonavia e Rossetti

Ottimi risultati per le sincronette della Rari Nantes Legnano che hanno partecipato ai campionati italiani Assoluti al centro federale di Ostia. La RNL, nella fase invernale, ha presentato esercizi qualificati: 2 soli, 2 doppi, una squadra e un combinato.

Soddisfatti i tecnici Cinzia Storni, Costanza Fiorentini e Tommaso Edalli hanno affermanto «Siamo convinti che questo gruppo potrà sicuramente scalare la vetta delle classifiche nei prossimi anni».

SINGOLI - Le singoliste, Claudia Modaelli, atleta di punta della rnl, ha militato nelle fila della nazionale per 7 anni, ha eseguito un «buon esercizio non solo dal punto di vista tecnico - affermano i tre tecnici della RNL-, ma soprattutto artistico, ottenendo il punteggio di 77.533 che la vede 18esima in classifica finale». Cleofe Bonavia (anno 2001), invece, sulle note di Hallelujah di Alice Keis ha nuotato uno singolo ottenendo il best score di sempre, 76.033 e classificandosi 21esima

DOPPI - Nei doppi Claudia Modaelli e Sara Rossetti hanno effettuato una «buona prestazione - commentano i tecnici biancorossi - e con l'ottimo controllo del gesto ed una esecuzione intensa sono riuscite a classificarsi 18esime con 77.500 punti».

Cleofe Bonavia e Martina Tiraboschi, con un altro esercizio di doppio hanno ottenuto 71.833 punti best score della stagione, sconfiggendo così tante paure ed ostacoli, che le avevano limitate durante tutto l'anno.

COMBINATI - In questa specialità sono scese tutt'e10 le atlete RNL. Oltre Claudia, Sara, Cleofe e Martina hanno gareggiato anche Aurora Mazza, Erica Ghezzi, Irene Sette, Vittoria Colombo, Andrea Canzi e Iris Zanella. «Una squadra nuova - spiegano i tre tecnici -, una delle più giovani del campionato che vede insieme atlete di anni molto diversi, da Aurora del 1998 a Vittoria del 2006, con esperienza, doti e punti di forza molto differenti. Le ragazze sono determinate e hanno nuotato benissimo la gara eliminatoria con l'esercizio dal tema Leonardo da Vinci. Con un buon 75.267 accedono alla finale come dodicesime e in finale aumentano il punteggio di altri 500 punti».

Nel secondo esercizio di squadra (Claudia, Sara, Aurora, Cleofe, Irene, Vittoria, Iris ed Erica) la tensione si è fatta sentire. «L'esercizio presentato era complesso - affermano i tecnici -. E molte di loro erano alla prima esperienza. Le ragazze hanno nuotano commettendo alcuni errori e questo compromette l'entrata in finale dell'esercizio. Come prima squadra esclusa dalla finale però la rnl partecipa come preswimmer ottenendo un punteggio che sarebbe valso la dodicesima posizione in finale. Ma dagli errori si impara».