Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Dopo la sconfitta a Pavia la RNL cerca la rivincita in casa

Dopo aver dominato per quasi tutta la partita, Legnano cede sul finale e lascia la vittoria a Pavia (6-4). Così i Pavesi sfilano alla RNL il terzo post. Ma i biancorossi puntano a riscattarsi nella prossima sfida casalinga.

«Abbiamo commesso troppi errore in attacco - commenta l'allenatore Gojko Separovic -. Pavia nell'ultimo tempo ha ribaltato il risultato, portano tre punti a casa. L'inizio gara è stato super per i biancorossi (3-1). Potevamo vincere 6 -1, invece, non c'è stato niente da fare: in pochi minuti sono stati commessi sbagli clamorosi, tutti sotto la porta avversaria».

Numerosi punti mancati quanti quelli subiti. «Pavia è riuscita ad arrivare a parità 3-3 e nel terzo tempo è iniziata la battaglia - afferma Separovic -. E dopo una serie di tiri in porta Legnano è riuscita a tornare avanti (3-4). Ma niente da fare Pavia ha approfittato del nostro stato di nervosismo e dopo un nuovo momento di pareggio (4-4) è andata in netto vantaggio sul finale». Sabato 6 aprile a Legnano la RNL avrà l'occasione di riscattarsi, in quando dovrà affrontare nuovamente Pavia. «Dovremo riscattare questa bruciante sconfitta per riacciuffare il nostro terzo posto in classifica - dichiara Separovic -. Un piazzamento alla nostra portata: quindi avanti tutta!». 

U17 RNL - S.G. Arese (9-4) La Rnl vince il “derby” con un ottima prestazione soprattutto in difesa. E punta alla "vetta" della classifica.

«Abbiamo realizzato un primo tempo equilibrato dove abbiamo preso le misure e commesso anche qualche errore - racconta l'allenatore -. Nel secondo tempo nessuno ci ha tenuto testa (6-1) e siamo stati bravi a dominare la partita fino al risultato finale. Dobbiamo mantenere la stessa concentrazione per tutto il girone di ritorno portando a casa più punti possibili e tentare l'assalto alla vetta della classifica».