Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Sulla Saronnese la "Pecora Nera" dei locali, ricercatezza e gusto a portata di tutti

Una cappuccineria accogliente per una colazione artigianale e rilassante, un locale "friendly" per una pausa pranzo ricercata, un ristorante per una cena tra amici o in coppia, ma anche una enoteca e uno shop con prodotti di alta qualità. Aperto tre anni fa lungo la Saronnese (all'angolo con via Cesare Battisti 57), la "Pecora Nera" è diventato ormai un punto di riferimento per lavoratori, studenti e buongustai: «Abbiamo scelto il nome "Pecora Nera" - spiega Fabrizio Rosanò, tre locali all'attivo e un'esperienza ventennale nel settore - perchè volevamo distinguerci con un locale che abbracciasse tutte le fasi della giornata, con un format particolare che presta attenzione ai prodotti seguendoli dall'inizio alla fine, compresa la vendita. L'ambiente è "easy" e non occorrono rituali e dress code. Tutto questo ci consente anche di evitare rincari troppo alti che sarebbero inevitabili in un classico ristorante senza caffè e shop». 

Partito nel dicembre del 2016 con quattro addetti, oggi la "Pecora Nera" dà lavoro a 13 persone con 60 - 80 coperti ogni mezzogiorno. Il segreto sta nella sua filosofia di locale smart e nella posizione strategica: «La concorrenza non fa altro che farci conoscere - conclude Rosanò -: per noi è solo pubblicità». 

Lo chef è Stefano Crespi, utilizza solo materie prime di alta qualità e privilegia la cottura a bassa temperatura e sottovuoto. «Tutto da noi è fatto in casa - spiega il titolare -, comprese le salse per insalate e hamburger; nel menù insieme ad altri piatti semplici che lo chef rivisita rendendoli estremamente particolari». Da provare il toast di gamberi e la tartare, due cavalli di battaglia del locale legnanese. 

SUL SITO IL MENÙ COMPLETO DEL LOCALE