Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Vivere appieno anche se "Nessuno può volare"

Nessuno può volare
di Simonetta Agnello Hornby
ed. Feltrinelli
€ 16,50


Simonetta Agnello Honby è una delle scrittrici più profonde e delicate che ho letto negli ultimi anni: le sue storie di donne forti, famiglie complesse, sentimenti potenti hanno affascinato me e moltissimi lettori.

In questo ultimo libro ci racconta la sua storia più intima e emozionante: la storia della sua famiglia, o meglio di tutte le persone  - di famiglia e non - che sin da piccola hanno segnato il suo modo di vedere la vita. Persone speciali, uniche: perchè in casa Agnello si cresce con la consapevolezza che non esistono i "diversi", ma solo persone speciali e uniche. E così del cieco si dice "non vede bene", dello storpio "fatica a muoversi", dell'obeso "è pesante" senza però che queste caratteristiche siano considerate altro che, appunto, caratteristiche personali: mai si parla di difetti o menomazioni.

Partendo dal quadro dell'antenata col piede caprino e passando per la tata zoppa e la zia cleptomane, l'autrice ci regala una carrellata di personaggi originali nel senso più stretto del termine: ognuno unico, alcuni simpatici, altri più severi, altri dolcissimi, altri malinconici. Tutti però sempre meritevoli di rispetto e stima, anzi meritevoli di ancora più rispetto e stima delle persone cosiddette "normali", persoe sempre da aiutare senza imbarazzi o indulgenze.

Presto il racconto di una vita a contatto con la disabilità diventa a due voci: a Simonetta si aggiunge George, suo figlio maggiore colpito da una malattia degenerativa molto grave.

Oggi George e Simonetta hanno trovato un equilibrio fra il loro voler vivere normalmente e i limiti che la malattia impone, e per capire quanto questi limiti possano essere superati hanno compiuto un viaggio fra Inghilterra e Italia per vedere quanto un disabile può muoversi in libertà.

Da questo viaggio è nato questo libro, che i protagonisti ci racconteranno il 13 ottobre al Castello Visconteo alle ore 21,00, inaugurando così la nuova stagione di Scrittori in Mostra.

Una storia di sorrisi e amarezze, di pianti e scatti di rabbia, di felicità piccole e amori grandissimi. Non perdetevela, sarebbe un peccato.

Amanda Colombo - Galleria del Libro