Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Vetri in frantumi e serrature forzate nel parcheggio di Via Canazza

Riceviamo e pubblichiamo:

Da oltre sei mesi, presso il parcheggio di Via Canazza, angolo Corso Sempione, si stanno verificando furti di oggetti personali dalle automobili in sosta.

Almeno una decina di contradaioli della Contrada Sant’Erasmo ha subito danni alle proprie auto e furti di oggetti di varia natura. Pare proprio che l’area sia stata presa di mira da ladri senza scrupoli che anche ieri sera, intorno alle 21:00, quando ancora non faceva buio, hanno colpito distruggendo indisturbati il lunotto posteriore di un’Audi e sottraendo una borsa contenente un computer ed altri oggetti personali e di valore.

Le denunce rese fino ad ora ai Carabinieri non sono servite a prevenire altri furti e per questo motivo la Contrada Sant’Erasmo ha comunicato di voler intervenire presentando un formale esposto alle forze dell’ordine per richiedere una maggiore presenza nell’area, richiedendo l’installazione di telecamere nella zona e valutando il coinvolgimento di una vigilanza permanente. Nei prossimi giorni intanto, il cancello della contrada rimarrà aperto per permettere ai contradaioli di parcheggiare le proprie auto al sicuro, nel piazzale interno.

Nel frattempo si consiglia a tutti coloro i quali fanno abitualmente uso del parcheggio di non lasciare oggetti incustoditi ed in vista nelle proprie automobili, nemmeno per pochi minuti e di parcheggiare preferibilmente in luoghi più illuminati e con maggiore passaggio di auto e persone.

Contrada Sant'Erasmo