Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

"Perchè parlare di odio proprio a Pasqua?"

Caro direttore, mi sono accorto in questi giorni che in diversi punti del mio quartiere (la Canazza) sono apparsi dei manifestini che, al di la di qualche slogan tutto sommato accettabile, mettono in rilievo una frase che, secondo me, stona già in generale ma che da ancora più fastidio se pensiamo al momento che stiamo vivendo. La frase è la seguente: "Legnano ODIA i fascisti !".

Non è mia intenzione entrare in un discorso, quello politico, che finirebbe per rovinare quello che, invece, mi preme sottolineare. Io credo che parlare di ODIO sia sempre deleterio. Soprattutto, poi, in un periodo come questo, la Pasqua, che dovrebbe servire un po' a tutti, per ritrovare la strada della pacifica convivenza, del rispetto dell'altro, della pace tra i popoli.

Cordiali saluti a tutti voi.

Michele Consolmagno