Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Democratici e antifascisti contro il "pellegrinaggio" dei reduci della Repubblica di Salò

Contrariamente a quanto preannunciato dal Prefetto di Milano il cosiddetto pellegrinaggio dei reduci della Repubblica di Salò, sicuramente affiancati da Lealtà e Azione, al Cimitero Monumentale, per "commemorare", sabato 23 marzo mattina, la nascita del fascismo a Milano, è stato confermato dalla Questura di Milano. 

Riteniamo gravissima questa decisione con la quale si consentirebbe ai neofascisti di celebrare una data nefasta per l'Italia e per il mondo intero.

Chiamiamo  i democratici, gli antifascisti e tutti coloro che hanno a cuore i valori e i principi della nostra Costituzione nata dalla Resistenza a partecipare alla grande, pacifica e unitaria manifestazione antifascista che si terrà sabato 23 marzo alle 9,30 al Cimitero Monumentale, davanti al Monumento al Deportato, per ricordare tutte le vittime della persecuzione nazifascista.

Roberto Cenati
Presidente Comitato Permanente Antifascista