Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

"Con la nuova biblioteca, quale il destino di Villa Bernocchi e del Museo?"

Buon giorno direttore, credo che il prof Restelli (qui un suo intervento in merito al progetto della nuova biblioteca) sia uno storico per cui mi permetto due considerazioni..

La prima sul destino della Villa Bernocchi, patrimonio storico e culturale della città che in ogni caso dovrà essere ristrutturato per qualunque altro uso pubblico se ne faccia o lasciata al suo deperimento come tante altri patrimoni pubblici (via Milano, ex Liceo, scuola Medea, ospedale, caserma limitare ed ex cc ). Perché spendere 5 milioni e togliere verde ad un centro già congestionato e non ristrutturare subito la sede attuale sita in un bel parco, vicina un plesso scolastico, e che mi risulta ben servita e ben frequentata e con ala ristrutturazione verrebbe migliorata?

La seconda riguarda il Museo che meriterebbe maggior attenzione, andrebbe implementato e sicuramente frequentato da scolaresche mentre con la biblioteca in centro verrebbe ancor più dimenticato.

Quanto alla vicinanza alle scuole posso dire di aver visto scolari delle elementari andare al Tirinnanzi a piedi o in bus da ben lontano e credo che quelli delle superiori abbiano mobilità superiori anche individuali e la loro frequenza non dipenderà dalla vicinanza o meno ma dai servizi che troveranno.

Amadeo Amedei