Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

«Più luce lungo le strade per garantire maggiore sicurezza a tutti»

Buonasera, 
vorrei segnalare la penosa condizione nella quale versano tutti gli automobilisti che, dopo il calar del sole, si ritrovano a guidare su strade mal illuminate dai lampioni pubblici, spesso attraversando zone d’ombra gettate dai frondosi alberi che costeggiano le vie, con l’incubo di travolgere pedoni ma soprattutto ciclisti che sempre più sovente girano senza alcun fanale e senza nemmeno un catarifrangente che ne segnali la presenza.
La situazione si aggrava quando subentrano pioggia e nebbia. Sicuramente la scarsa illuminazione non aiuta a prevedere la presenza di questi incoscienti che viene rilevata soltanto a pochissimi metri di distanza e ciò causa i sempre più frequenti incidenti che tutti noi leggiamo nelle cronache cittadine. 
Mi domando come non si possa implementare l’intensità dei lampioni e garantire maggiore sicurezza a tutti. 
La situazione mi sembra abbastanza generalizzata ma noto che le zone periferiche e le vie secondarie sono quelle più penalizzate. In particolare faccio riferimento ai quartieri oltrestazione, San Martino, San Paolo, San Domenico, Mazzafame. 
Purtroppo la scarsa illuminazione stradale non riguarda la sola città di Legnano. Ogni giorno percorro in auto diversi chilometri attraversando città limitrofe e consto la stessa problematica. 
Spero che questa mia segnalazione sia supportata da altri e  possa rivelarsi utile per un migliore modo di vivere la nostra città.

Sonia R.


Gentile Direttore,
concordo con la lettrice che poneva l’accento sulla scarsa illuminazione nelle vie legnanesi, aggiungendo che il problema è esteso e non riguarda solo le zone periferiche ma anche zone centralissime. Mi reco tutti i giorni in stazione parcheggiando l’auto nelle vie adiacenti e vi assicuro che arrivare di sera e percorrere ad esempio le vie nei pressi di Piazza del Popolo (via della Liberazione, via Fiume, via Don Minzoni, ecc.) non è molto piacevole. Luci fioche o a volte lampioni spenti procurano in senso di insicurezza costante che riscontro nei pendolari (sia uomini che donne) che percorrono gli stessi tratti. Ho letto di un piano del comune rivolto proprio a migliorare l’illuminazione cittadina, spero che si realizzi con successo dando a Legnano  la “visibilità” che merita.
Sono d’accordo anche sul tema del pericolo costituito dalle biciclette che circolano senza sistemi di illuminazione. Costituiscono davvero un pericolo sia per chi le conduce che per chi le incrocia in auto di sera (purtroppo anche su strade extraurbane) in condizioni atmosferiche o di illuminazione non ideali. Si tratta di comportamenti irresponsabili e diffusi che possono provocare tragedie di cui ogni tanto leggiamo sui giornali. Inviterei la Polizia Locale a porre attenzione anche a queste situazioni sanzionandole come previsto dal codice della strada e proporrei al comune di valutare la possibilità (se tecnicamente percorribile ad esempio con un’ordinanza) di di inasprire le sanzioni o prevedere  il sequestro dei mezzi che circolano senza le necessarie dotazioni di sicurezza. 

Angelo C.