Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Bersaglieri legnanesi al Raduno Nazionale

Siam partiti, siam partiti in 29, solo in 7 siam tornati qua e gli altri 22 son rimasti tutti a San Donà.

San Donà di Piave, appunto, come asserisce il secondo verso della canzone militare LA TRADOTTA, che.. parte da Torino e la va diretta al Piave, cimitero della gioventù.

Sezione e fanfara bersaglieri Aurelio Robino di Legnano, che celebrano nel corrente 2018 rispettivamente il 90° e 85° di fondazione, hanno partecipato compatti al 66° Raduno Nazionale tenutosi a San Donà di Piave il 13 maggio 2018, non senza dimenticare il 100° anniversario della fine della Grande Guerra.

Fieri ed orgogliosi abbiamo sfilato nelle vie della città, tra due ali di folla entusiasta: una sosta sui ponti del Piave ci ha consentito di lanciare nel fiume semplici bigliettini tricolori, nel ricordo dei 680.000 Caduti italiani “i bersaglieri della Robino non vi dimenticheranno mai.

Un’apoteosi la corsa finale che abbiamo vissuto supergasati, un poco storditi come in una nuvola di incenso: “quei 22 rimasti a San Donà erano con noi…".

Con la tradizionale busta ricordo in nostro possesso siamo rientrati a Legnano soddisfatti per aver potuto dire “quel 13 maggio 2018 a San Donà io c’ero…".

Bersagliere Nicola Fenaroli A.N.B. Aurelio Robino Legnano