Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Fiere espositive a Milano: come sfruttarne al meglio le potenzialità per la propria azienda

Le fiere espositive rappresentano un’opportunità unica per entrare in contatto con il proprio target, così da ampliare le possibilità in termini di marketing e di visibilità. Ogni azienda degna di questo nome, infatti, non dovrebbe mai mancare all’appello del calendario fieristico del proprio settore: non esistono altri eventi capaci di potenziare allo stesso modo l’appeal del brand, con la possibilità di cogliere occasioni altrimenti irrealizzabili. Trattandosi di un impegno da parte dell’azienda, questo avrà dei costi sia in termini di tempo sia economici, ma inquadrando la partecipazione in un’ottica di investimento si potranno considerare risvolti positivi come la creazione di nuovi contatti e l’aggiornamento sui nuovi trend del settore e sui percorsi evolutivi del mercato. L’importante è essere organizzati e sapersi distinguere dalla massa con fantasia e professionalità.

Eventi fieristici: come prepararsi al meglio?

Il primo suggerimento è quello di pianificare ogni singolo fattore, dall’allestimento funzionale dello stand alla preparazione e selezione del personale. Lo spazio espositivo è infatti il biglietto da visita dell’azienda e oltre ad attirare l’attenzione del visitatore dovrà farlo sentire a proprio agio. La scelta di un personale motivato, cortese e informato sarà allora un elemento fondamentale per il successo.

Anche l’aspetto del marketing è cruciale, e qui entrano in gioco i gadget, essenziali per la visibilità all’azienda e la fidelizzazione dei clienti. Gli oggetti promozionali sono infatti utili strumenti che permettono di diffondere il marchio e farne una promozione continua e non invadente, invogliando il futuro cliente a scegliere l’azienda in questione rispetto a un suo competitor. Considerando che l’89% dei destinatari di gadget ricorda bene l’azienda da cui l’ha ricevuto e che il 75% lo utilizza almeno una volta a settimana, appare chiaro che armarsi di oggetti da distribuire (facendo attenzione alla qualità) è indispensabile per attirare clienti e continuare a pubblicizzare l’azienda anche a evento concluso. Ma quali sono gli oggetti più adatti per la promozione di un’impresa durante una fiera? Nel settore hi-tech sono le chiavette USB le più diffuse, ma abbigliamento e oggetti per la scrittura restano fermamente sul podio, seguite da borse personalizzate con logo come quelle proposte da portali come axonprofil.it.

Le fiere in programma a Milano

Le fiere che potrebbero rivelarsi utili alle tante aziende italiane non mancano e Milano, in questo senso, è una città molto attiva. Quali sono, allora, le fiere più interessanti che si svolgeranno nel 2018 nel capoluogo lombardo? Un evento da non farsi scappare è “Italia Vacanze”, che si terrà dal 2 al 4 marzo e offrirà visibilità alle imprese del settore turistico. A seguire “Tempo di libri” per le imprese impegnate nel settore dell’editoria, dall’8 al 12 marzo, e “MIA Photo Fair”, fiera dedicata all’arte visiva che si terrà dal 9 al 12 marzo. Per le realtà imprenditoriali attente alla tutela dell’ambiente e ai servizi green, “Fa’ la cosa giusta” è l’evento ideale: la fiera si terrà dal 20 al 25 marzo e sarà un’occasione importante per entrare in contatto con tantissimi consumatori interessati al settore dell’eco-sostenibilità.