Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

A Parabiago la presentazione del libro Hikikomori

Domani sera, martedì 25 giugno alle ore 21:00 al Museo Fondazione Carla Musazzi, il dott. Marco Crepaldi presenterà il libro “Hikikomori” – i giovani che non escono di casa. Il libro ha l’intento di divulgare conoscenza intorno a questo fenomeno che colpisce sempre più i giovani tra i 14 e i 30 anni, soprattutto i maschi. Il dott.Crepaldi, fondatore dell’associazione Hikikomori Italia, ha già collaborato con il Comune di Parabiago nel 2017 e nel 2018 per la promozione di una campagna di sensibilizzazione e informazione rivolta alle famiglie. Quest’anno, la presentazione del libro vuole raggiungere sempre più persone per informare e arrivare in modo preventivo ad individuare casi di Hikikomori. Sono già attivi sul sito dell’associazione gruppi di confronto e un forum.

"Hikikomori" è un termine giapponese che significa letteralmente "stare in disparte" e viene utilizzato per riferirsi a chi decide di ritirarsi dalla vita sociale per lunghi periodi (da alcuni mesi fino a diversi anni) rinchiudendosi nella propria camera da letto, senza aver nessun tipo di contatto diretto con il mondo esterno.

«Dato che gli Hikikomori sono un fenomeno molto recente - spiega l'assessore alle politiche sociali, Elisa Lonati - sicuramente è difficile anche per le famiglie percepire questo disagio e conoscere gli strumenti per aiutare i propri ragazzi ad uscire dall'isolamento. Pertanto, invito le famiglie ad essere presenti domani sera per raccogliere maggiori informazioni possibili, anche ponendo domande».

ULTIME NOTIZIE

VISUALIZZA TUTTI GLI EVENTI