Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Sport in festa a Rescaldina tra tornei, esibizioni e il Palio sportivo

Esibizioni sportive, tornei tra le società e sfide tra le contrade del Palio, con serate musicali e punto ristoro: ha preso il via venerdì 31 gennaio la Festa dello Sport di Rescaldina, che animerà per tutto il weekend l'impianto sportivo di via Barbara Melzi.

A sancire il metaforico taglio del nastro per l'iniziativa, organizzata dall'Associazione Società Sportive Rescaldinesi in collaborazione con il Comune, la sfilata delle realtà sportive del paese da Piazza Chiesa fino al centro sportivo, accompagnate dalle note del Corpo musicale Santa Cecilia. La festa poi è proseguita con l'esibizione di twirling e della S.C. Rescaldinese in pista e con il triangolare di calcio e con il triangolare di calcio tra l'A.C. Rescalda, l'O.D.B. Polisportiva Rescaldina e la Rescaldinese Calcio ASD. E con uno spazio dedicato alle contrade del Palio, dall'anno scorso protagoniste della manifestazione con il Palio sportivo: i capicontrada, infatti, hanno firmato durante la cerimonia di apertura il regolamento del Palio sportivo.

Sabato 1 giugno, invece, spazio al torneo esibizione di tennis e alle contrade, con il torneo di street basket (3 contro 3) e il torneo di calcio per i più piccoli. Domenica 2 giugno, poi, il torneo di pallavolo e il torneo di calcio senior tra le contrade i go kart a pedali in pista.

Il neoeletto sindaco Gilles Ielo, affiancato da quello che sarà il suo assessore allo sport Gianluca Crugnola, ha colto l'occasione per ringraziare le società sportive per il lavoro degli ultimi cinque anni, durante i quali l'attuale primo cittadino è stato delegato allo sport, ed ha sottolineato il ruolo delle contrade del Palio nella manifestazione: «Il Palio ha diversi momenti di svolgimento e proprio in questi giorni si disputa il Palio sportivo delle contrade - ha sottolineato Ielo -: è un momento molto importante perchè, proprio come l'attività sportiva, anche il Palio rappresenta un evento fondamentale per il paese, che veicola un messaggio di comunità e condivisione che, seppure in un contesto di competizione e di gara, aiuta a sviluppare quei rapporti tra cittadini che danno vita al tessuto sociale della collettività». Proprio per questo, l'augurio del sindaco alle contrade, richiamandosi alle parole di Don Renato nella messa di apertura del Palio dei giorni scorsi, è stato proprio quello di «partecipare all'evento con allegria, senza mai perdere di vista lo spirito di condivisione e la gioia di stare insieme».

«Il mio obiettivo personale e quello del direttivo - ha aggiunto Sabrina Landonio, presidente dell'ASSR - è quello di unire le associazioni e di creare uno spirito di aggregazione tra le società sportive. Ho notato una maggior partecipazione e per questo sono contenta. Il valore che vogliamo diffondere è che lo sport deve essere soprattutto un momento di gioco e di sana competizione e deve diffondere i valori del rispetto e dell'educazione. Grazie al lavoro di gruppo puntiamo a far sentitre lo spirito di appartenenza tra società, l'ASSR deve essere un gruppo unito».

(Leda Mocchetti)

ULTIME NOTIZIE

VISUALIZZA TUTTI GLI EVENTI