Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

L'arte che unisce i popoli, a Legnano il Festival Fotografico Europeo

(Foto di copertina di Vladimir Vasilev)

Il Festival Fotografico Europeo fa tappa a Legnano con sette mostre di sette autori di fama internazionale. 

 Giunto alla sua 8a edizione, il festival ideato e curato dall’Afi-Archivio Fotografico Italiano, in collaborazione con il Comune di Legnano, propone «un percorso visivo articolato che accosta autori storicizzati e contemporaneiche ha fra i suoi scopi principali quello di legare i popoli attraverso l’arte», spiega Claudio Argentiero, curatore della mostra. 

Foto di Vladimir Vasilev

In esposizione opere di artisti molto diversi tra loro, sia per storia che per tecniche utilizzate. Nelle stanze di Leone Da Perego si potranno ammirare gli scatti in analogico di Pepi Merisio (foto in bianco e nero in pagina), riscoprire la Romania attraverso lo sguardo di Vladimir Vasilev o la vita nei circhi, protagonisti del progetto di  Stephanie Gengiotti. E ancora i corpi "opere d'arte" di Ronald Martinez (foto in pagina), i ritratti di Maria Pagnini e le architetture di Lorz Elli. Tutti autori che, spiegano i promotori, diventano «il faro per i giovani emergenti, in un confronto dialettico teso a stimolare dibattiti e ragionamenti, attorno a temi d’attualità, di storia, d’arte e di ricerca».

Foto di Pepi Merisio

La mostra sarà inaugurata, alla presenza di ospiti italiani, stranieri, curatori e autorità, sabato 16 marzo alle 18 e sarà visitabile dal 17 marzo al 28 aprile. Ogni domenica alle 17 sarà inoltre possibile partecipare a visite guidate. Legnano - va ricordato - è solo una dette tappe del Festival che sarà ospitato anche nei Comuni di Castellanza, Olgiate Olona, Busto Arsizio, Carirate e Varese. 

«La fotografia non può mancare nel panorama culturale di Legnano, per diversificare l’offerta e
soprattutto per sottolineare l’importanza di questa espressione artistica. Mi auguro che un pubblico numeroso apprezzi il valore della mostra, anche partecipando al ricco programma di incontri e laboratori collegato all’esposizione
», è il commento del sindaco Gianbattista Fratus.

Ad arricchire l'esposizione sono infatti inseriti nel programma oltre cinquanta seminari, workshop, proiezioni, multivisioni, letture dei portfolio, presentazione di libri, concorsi.

QUI IL PROGRAMMA DEGLI EVENTI

QUI IL PROGRAMMA DEI LABORATORI

(Valeria Arini)

ULTIME NOTIZIE

VISUALIZZA TUTTI GLI EVENTI