Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Rescaldina, apertura straordinaria al martedì sera per la biblioteca

Dal 5 febbraio apertura straordinaria per la biblioteca comunale di Rescaldina: il martedì sera, infatti, la "casa dei libri" di via Battisti rimarrà aperta fino alle 23.00. La sperimentazione, almeno in questa fase iniziale, riguarderà una sola serata alla settimana, con posibilità di estendere il servizio in caso qualora risultasse richiesto

Durante le serate non sarà attivo il prestito dei libri, ma un operatore culturale sarà a disposizione con i servizi dello sportello Informagiovani. Sarà garantito uno spazio dedicato allo studio e una parte della biblioteca sarà a disposizione per gli amanti dei giochi in scatola: si potrà scegliere tra dieci proposte diverse, dai più noti Carcassonne e Dixit, a quelle meno conosciute ma altrettanto entusiasmanti, come Azul e Photosynthesis. A "guidare" gli utenti alla scoperta dei giochi, i volontari dell'associazione "La forgia dei Meeple", associazione ludica senza scopo di lucro presente sul territorio di Rescaldina da qualche mese.

L’idea è partita all’interno del bilancio partecipativo di due anni fa. A lanciarla era stato un giovane universitario rescaldinese, mosso dalla necessità di trovare un luogo adatto allo studio, anche serale. La proposta non è risultata tra quelle "vincitrici" e quindi finanziate, ma ha raccolto numerose adesioni da giovani e meno giovani alla ricerca di un posto di ritrovo che possa garantire tanto lo studio quanto la socialità. Trovando, peraltro, consensi anche da parte di tutte le forze politiche, tra cui il Movimento Cinque Stelle che ha avanzato ulteriori proposte. Con la rivalutazione dello sportello Informagiovani previsto dal nuovo appalto, l’apertura è diventata possibile

«Dedicare uno spazio e un tempo alla lettura, allo studio e alla socialità - commenta l'assessore alla cultura e alle politiche giovanili Elena Gasparri - è promuovere un’idea di comunità fondata sulla cultura e l’incontro».

«Avere spazi dove stare insieme, giocare e studiare è un'occasione che il comune di Rescaldina mette volentieri a disposizione dei giovani rescaldinesi e della zona - le fa eco il commento del sindaco Cattaneo -. Sono pochissimi in zona i comuni che mettono a disposizione dei giovani spazi come questo in orario serale. Ci aspettiamo una partecipazione che crescerà nel tempo. La biblioteca diventerà ancora di più uno spazio vivo, un luogo per lo scambio e la crescita di idee».

ULTIME NOTIZIE

VISUALIZZA TUTTI GLI EVENTI