Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Nasce la MoSaIC Symphonic Choir&Orchestra, ensemble sinfonico "multiculturale"

Nasce la MoSaIC Symphonic Choir&Orchestra, primo esempio di ensemble sinfonico "multiculturale" con sede stabile a Milano, progetto approvato dalla Commissione Europea e cofinanziato dall’Unione Europea. 

Un'orchestra unica nel panorama europeo, dall’organico tipico di una formazione sinfonica, ma il cui nucleo portante sarà composto da 36 musicisti provenienti da altrettante nazioni e scelti da direttori ed esecutori di quattro orchestre attive in Italia, Belgio, Danimarca e Romania. Per l’Italia, il gruppo musicale partner sarà l’Orchestra e il Coro Sinfonico Amadeus, con sede nella Città Metropolitana di Milano, a Rescaldina, diretti da Marco Raimondi.

Con una caratteristica: dodici musicisti saranno selezionati tra gli immigrati e i richiedenti asilo che vivono e lavorano nei Paesi dell’Unione Europea. Tutto in nome dell’integrazione, dello scambio e della creazione di un sound inedito e interculturale. In questi giorni entrano nel vivo le selezioni dei musicisti per la formazione dell’Ensemble.

Tra le iniziative a corollario vi saranno workshop, seminari e laboratori musicali nelle scuole per bambini e ragazzi. E una sfida: creare un nuovo testo per l’Inno alla gioia di Beethoven. Il progetto MoSaIC – Music for Sound Integration in the Creative Sector, sarà illustrato in un evento di presentazione che si terrà venerdì 25 gennaio alle 16.45 nella Sala Tramogge di via Molino a Busto Arsizio.

ULTIME NOTIZIE

VISUALIZZA TUTTI GLI EVENTI