Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Le Bestie di Brera, mostra collettiva

Martedì 11 settembre alle 18:00 nella Sala Birolli (Via Macello 17, con accesso anche da Via Ponte Aleardi), è stata inaugurata “Le Bestie di Brera”, una mostra collettiva organizzata dall’Associazione Culturale Quinta Parete di Verona e La Faretra. L’esposizione che ha il patrocinio del Comune di Verona, Assessorato all’Istruzione Stefano Bertacco, vede protagonista il lavoro di studenti  ed ex studenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera

Attraverso le opere di artisti giovani si propone di indagare l’uso del simbolismo animale in un contesto di arte contemporanea, alla riscoperta di figure e miti del passato, rilette alla luce di un atteggiamento odierno.

Gli artisti esposti, attraverso tecniche differenti, si esprimono usando un patrimonio di simboli che appartiene alla nostra cultura, e sono pertanto familiari. Questo linguaggio comune viene usato per esprimere un’intimità dell’artista, in quanto l’espressione in forma d’arte non è altro che un prolungamento spontaneo, uno spazio in cui realizzare la propria soggettività, favorendo una relazione inter soggettiva.

Sottolinea l’organizzatore Federico Martinelli: oggi più che mai c’è bisogno d’Arte. In un modo che sembra sempre più proiettato verso valori e stili di vita lontani del Bello, dal Positivo e dalla Ricchezza Culturale che il nostro popolo ha saputo sin qui esprimere, questa mostra intende dare un segnale attraverso due specificità evidenti. La più chiara è significata dal fatto che a esporre sono giovani e giovanissimi che, per i loro studi, intendono fare dell’Arte il loro mestiere, la loro vita, dando quindi un messaggio forte e una fiamma di speranza. D’altra parte la crescita di un Paese passa necessariamente anche dall’Arte. La seconda specificità è legata al tema della mostra: il simbolismo animale. Liberarsi dai cliché, creare stimoli e idee nuove, fa si che l’arte si rinnovi quotidianamente, fa si che possa suscitare emozioni sempre differenti, fa si che, attraverso temi nuovi, possa diventare interessante anche per chi, all’apparenza sembra essere lontano da questo mondo. Ecco che queste iconografie inconsuete e accattivanti diventano motore per un perpetuo rinnovamento. 

Opere di:

Alessia Ceraolo, Filippo Del Bosco, Michael Feroldi, 

Erica Fontana, Valentina Gelain, Michele Mariani, 

Stefano Monti, Valentina Rocco, Valeria Sarcina

A cura di: Giulia Morichi Python, Stefano Monti

ORARI DI APERTURA

dal lunedì al venerdì dalle 17:00 alle 20:00

sabato e domenica dalle 10:30 alle 13:00 - dalle 17:00 alle 20:00

 

 

MOSTRA A INGRESSO GRATUITO

 

ULTIME NOTIZIE

VISUALIZZA TUTTI GLI EVENTI