Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Don Mazzi incontra i genitori di Legnano

L’incontro, già programmato per Lunedì 16 aprile era saltato per motivi di salute del sacerdote, non cambia orario (ore 21), né sede (teatro dell’Istituto Barbara Melzi in via Melzi 4) né titolo ("COME AQUILONI: gli adolescenti tra regole, legami e la voglia di volare alto") né obiettivo: dare un’altra opportunità alle famiglie con figli tra i 12 e i 20 anni per confrontarsi, ragionare, approfondire il tema della possibilità/necessità e difficoltà/bellezza di educare (ancora) ragazzi di quella complicata fascia di età.

A condurre e stimolare il confronto sarà Don Antonio Mazzi, educatore appassionato, a volte provocatorio ma molto attento e concretamente “a fianco” dei giovani e delle loro famiglie dentro l’esperienza della sua “creatura”: la Fondazione Exodus, punto di riferimento oramai a livello nazionale sul tema della prevenzione del rischio di disagio e devianza in cui spesso i minori tra i 14 e i 20 anni sono esposti. L'ingresso è libero fino esaurimento posti. Priorità a chi si sarà prenotato con una mail a progetti.progredire@gmail.com oppure on line cliccando qui Iscrizione 22 maggio Incontro Don Mazzi

A promuovere l’incontro RELE’, la rete educativa legnanese composta dalle principali agenzie educative cittadine (scuole medie e superiori, centri di formazione professionale, doposcuola, privato sociale – cooperative, associazioni, ecc. – con capofila Comune di Legnano) che venerdì scorso ha candidato alla Fondazione Ticino Olona il progetto “SISTEMA SFIDA EDUCATIVA”, che contiene la prima collaborazione operativa proprio con Exodus: la realizzazione di “SELFIE”, un indagine sugli stili e le condizioni di vita di preadolescenti e adolescenti di Legnano e dintorni per approfondirne la conoscenza e orientare interventi e progettazioni in modo da rispondere alle esigenze reali. Speriamo sia approvato

L’incontro sarà l’ultima occasione per esprimere il sostegno della società civile al programma -  coordinato dalla parrocchia S. Teresa - “PREVENIRE la dispersione il disagio e la disoccupazione giovanile” la cui finalità generale è sostenere il passaggio alla scuola dell'obbligo a quella superiore in modo più cosciente e coerente alle caratteristiche personali ma anche attento agli sbocchi sociali e professionali, evitando così la dispersione scolastica e prevenendo la disoccupazione giovanile: appena concluso un modulo “orientativo” per i ragazzi di 2° media a rischio di abbandono scolastico e in programmazione una ripresa in autunno per quelli di 3° in vista dell’iscrizione alle superiori. Maggiori dettagli sul sito comunale: clicca qui.

Infatti, pur essendo già approvato e cofinanziato dalla Fondazione Ticino Olona, il progetto deve ancora completare la raccolta dei fondi necessari alla sua piena realizzazione da parte del territorio: finora raggiunto il 50% dell'obiettivo grazie al contributo di Famiglia Legnanese, Collegio dei Capitani e Confartigianato. Completando la raccolta alla rete sarà possibile realizzare il progetto completamente con tutti i € 14.000 della Fond. Ticino Olona.

Per questo la rete RELE’ chiede alla città, proprio in occasione dell’incontro con don Mazzi, di rispondere all’appello di schierarsi a favore dei nostri giovani.

ULTIME NOTIZIE

VISUALIZZA TUTTI GLI EVENTI