Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Ma questa politica, a voi legnanesi, quanto piace?

Ma questa politica, così aggressiva, violenta, cattiva quanto piace ai legnanesi? A noi, diciamola tutta, prova solo disgusto. I social sono divenati luogo di scontro, più che di confronto, e dove l'attacco anche vile (soprattutto perchè spesso anonimo) non lascia scampo alla vittima di turno. Tutto questo fa male alla città, come, ne siamo sempre più convinti, non procurerà effetti benefici la decisione di Gianbattista Fratus di aver ritirato le dimissioni da sindaco.

Due i casi di questi giorni che ci fanno pensare che ormai non ci sia più alcun freno nelle discussioni politiche.

Il primo fa riferimento all'attacco mosso nei confronti del consigliere comunale leghista Federico Colombo. Pubblicare la sua immagine a testa in giù sollecita un profondo sdegno. Si può non essere d'accordo con quanto esprimono gli altri, ma il rispetto verso il loro pensiero e la loro dignità umana è sempre dovuto.

Analogamente, proviamo dispiacere per l'amico Andrea Grattarola, vittima di stolkeraggio. L'esponente pentastellato si sente minacciato fisicamente e mediaticamente per il suo operato politico. Ha manifestato malessere sui social dove ha ricevuto tanti attestati di solidarietà, cui oggi si aggiunge il nostro, con un consiglio. Vada a denunciare minacce e aggressioni alle autorità. Solo così potrà trovare vera Giustizia. Glielo dice chi, trovandosi nella stessa situazione, ha avuto fiducia nella Magistratura, più che in Facebook, e a suo tempo quella Giustizia l'ha trovata.

(Marco Tajè)