Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Biblioteca e la conferenza stampa di domenica mattina

Una conferenza stampa, alle 11 della domenica, per parlare della sede assegnata alla nuova biblioteca a noi sembra collocarsi in un periodo temporale poco adeguato.

Ricevuto l'invito e sollecitati alla presenza, abbiamo anche scherzato sui social, lanciando una provocazione legata alla giornata festiva e al rispetto del meritato riposo per chi si impegna tutta la settimana nella sua professione.

La replica ha fatto riferimento ad altri eventi previsti alla domenica ai quali, invece, presenziamo senza fare tutte queste storie. Vero. Ma si tratta di manifestazioni curate da associazioni che, quasi obbligatoriamente, si svolgono nel dì di festa e che non potrebbero avvenire altrimenti.

Nel caso della conferenza a cura di gruppi di minoranza sulla nuova biblioteca, invece, si sarebbe potuto organizzarla in qualsiasi giorno della settimana, in quella in corso oppure nella prossima. Cosa avrebbe cambiato? 

E poi ancora. Alle 11 della domenica, esponenti di Insieme per Legnano, sicuramente, ma anche qualcuno del PD ancora in area (demo)cristiana, possibile che, come il sottoscritto, non abbiano l'impegno della messa festiva? 

In ogni caso, ci saremo, con la speranza di qualche novità da proporre ai nostri lettori (forse una sommossa o anche semplicemente un sit-in in Municipio oppure un digiuno collettivo...) , perchè di comunicati stampa e considerazioni sui blog e sui social lanciati dalle opposizioni contro la Giunta Fratus e la "sua" biblioteca abbiamo già riempito pagine di giornali. 

(Marco Tajè)