Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Ladri d'appartamento fermati in zona stazione

Sigari, alcolici e un orologio di valore. È parte della refurtiva trovata in uno zainetto di una banda di giovani ladri bloccati, nei giorni scorsi, dalla Polizia Locale di Legnano. I furfanti avevano appena colpito in un appartamento quando, intorno alle 19,  sono stati notati in zona stazione, da una pattuglia in borghese del Gruppo Falchi. 

Insospettiti, gli agenti sono intervenuti chiedendo le generalità ai tre ragazzi: tutti albanesi, di età compresa tra i 20 e i 30 anni, e irregolari. Dai controlli, gli uomini del Comando hanno scoperto che in uno zainetto si trovava merce sospetta: un notebook, un orologio di valore, più di 100 euro in monete da uno e due euro, alcolici e sigari. 

Il tutto per un valore complessivo di circa 2.500 euro. Alla richiesta sulla provenienza della merce, i tre extracomunitari hanno risposto che tutta la merce e i soldi erano stati regalati loro da altre persone. Accompagnati al Comando di corso Magenta per accertamenti, è emerso che su di loro erano già pendenti numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, in particolare “furti in appartamento”.

Mentre gli agenti procedevano all’identificazione dei tre, si è presentato al Comando un cittadino legnanese per sporgere denuncia di furto all’interno del suo appartamento. Al legnanese erano stati proprio rubati gli oggetti rinvenuti nello zainetto.

Sentito il Pubblico Ministero competente, i tre albanesi sono stati deferiti all'Autorità Giudiziaria per concorso in ricettazione e avviata nei loro confronti la procedura per l’espulsione dal territorio nazionale. Al legnanese sono stati restituiti tutti i beni sottratti. 

Il servizio rientra nella strategia d’azione messa in atto dal Comando di Polizia Locale su indicazione dell’assessorato alla Sicurezza, preordinata a implementare il controllo del territorio mediante pattuglie anche in borghese dedicate ai fenomeni che riguardano la sicurezza urbana.