Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

E' di Busto l'alpino aggredito in stazione centrale

«Auguri di pronta guarigione al nostro concittadino e Fratello Alpino Matteo Toia». Questo l'augurio che il gruppo alpini di Busto Arsizio rivolge al militare 34enne ferito durante un’aggressione alla stazione centrale di Milano, in servizio al quinto reggimento Alpini di Vipiteno ma nato e cresciuto a Busto Arsizio e residente a Sacconago. 

L'aggressione è avvenuta questa, mercoledì 17 settembre, alla stazione centrale di Milano: il militare bustocco è stato ferito con un taglierino alla gola da un ventitreenne yemenita che è stato disarmato ed arrestato mentre urlava “Allah Akbar”.

Il militare, fortunatamente, è stato ferito solo lievemente ed è stato trasportato in codice verde all’ospedale Fatebenefratelli.