Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

570 confezioni di farmaci oncologici rubati all'Ospedale di Rho

  • CRONACA / RHO
  • lunedì 08 luglio 2019
  • 1047 Letture

570 confezioni di farmaci antiblastici utilizzati nelle cure antitumorali sono stati rubati all'Ospedale di Rho. Il furto, rilevato dai carabinieri della Compagnia di Rho, è accaduto nelle notti dell'ultmo fine settimana

Il ladro, per rubare i farmaci custoditi in due frigoriferi, ha forzato due porte d’ingresso del laboratorio oncologico. Con ogni probabilità, era consapevole dell'assenza di un sistema di videosorveglianza. Sul mercato il valore dei farmaci ammonta a circa 400.000 euro. Sul caso stanno indagando i carabinieri.

      Oggi, lunedì 8 luglio, il vice presidente del Consiglio Regionale, Carlo Borghetti, ha definito l'episodio «grave e inquietante». Secondo Borghetti è un'operazione mirata e condotta «da organizzazioni strutturate e in grado di rimettere sul mercato simili refurtive. E purtroppo in Lombardia la malavita organizzata ha già dimostrato di saper lucrare sul riciclaggio di questi farmaci. Il mio auspicio è che le forze dell’ordine riescano prontamente ad individuare i responsabili per evitare che questi farmaci possano alimentare un pericoloso mercato parallelo. Al di là del singolo caso di Rho è importante ora fare tutto il possibile come istituzioni e forze di polizia per evitare che si ripetano episodi simili. Ogni furto è deplorevole ma quelli fatti sulla pelle di chi ogni giorno combatte la propria battaglia contro il tumore lo sono ancora di più».