Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Via Venegoni, taglio del nastro per due appartamenti protetti per disabili

Taglio del nastro per i nuovi appartamenti protetti "Gandolfi" in via Mauro Venegoni a Legnano: già abitate da gennaio, le due abitazioni - un monolocale e un trilocale - sono state inaugurate ufficialmente venerdì 7 giugno dopo la benedizione di Don Fabio Viscardi, parroco dei Santi Martiri e decano di Legnano.

Inaugurazione che permette alla cooperativa sociale Solidarietà e Servizi, nell'anno del 40° "compleanno", di rispondere «al bisogno dei genitori con figli disabili adulti che si interrogano sul futuro dei propri cari, offrendo una concreta possibilità per quando loro non ci saranno più o non potranno più aiutarli perché anziani», ma anche di offrire «la possibilità a ragazzi e giovani con disabilità di sperimentare momenti di autonomia e convivenza»

Nei due appartamenti - separati ma comunicanti - i ragazzi portano avanti un progetto di vita personalizzato, condiviso con le rispettive famiglie, grazie anche al supporto di quattro educatori professionali, presenti tutti i giorni ma solo in alcune fasce orarie. Al loro fianco anche la tecnologia, per «garantire un elevato grado di sicurezza, contenere costi e consumi, facilitare l’apprendimento di autonomie e la consapevolezza dei propri comportamenti e abitudini». L'apporto della domotica nelle due abitazioni riguarda sia la sensoristica (fumo, movimento, rumore, temperatura e umidità), sia l'interconnessione degli elettrodomestici e il monitoraggio degli accessi attraverso rilevatori biometrici.