Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Aggressione con l'acido: il GIP decide sulla perizia psichiatrica

È stata richiesta la perizia psichiatrica per Sara Del Mastro, la legnanese che ha sfregiato con l'acido Giuseppe Morgante nella serata di martedì 7 maggio in via dei Pioppi nel rione Mazzafame

Con ogni probabilità il GIP esprimerà il suo giudizio lunedì 13 maggio. L'avvocato legnanese dell'imputata, Sandro Cannalire, (con l'avvocato Pierpaolo Proverbio) considerando «la mente debole della donna» ha chiesto non solo la perizia, ma anche di permettere di scontare l'eventuale misura cautelare «in una struttura sanitaria con reparto psichiatrico». 

La vittima è al momento sotto monitoraggio nel Centro Grandi Ustionati dell'Ospedale Niguarda di Milano e prossimamente dovrà sottoporsi ad un primo intervento chirurgico. Non è scongiurata l'ipotesi che possa perdere l'occhio destro, particolarmente colpito dall'acido.

Domenica sera, è andata regolarmente in onda l'intervista a Sara nella preannunciata trasmissione televisiva Le Iene.

Un documento angosciante, per una vicenda che ha scosso l'intera città.

Per rivederlo, clicca qui

(Gea Somazzi)