Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Ordinanza anti-alcol: "Mai venduto alcolici a minorenni"

E' amareggiato il titolare del Bar Gelateria Lollipop di piazza don Sturzo. L'ordinanza emessa dalla Polizia Locale e firmata dal sindaco Gianbattista Fratus per tutelare il «decoro, la vivibilità urbana, la tranquillità e il riposo dei residenti» colpisce anche la sua attività.

«Ma io - tiene a precisare il commerciante del centro città - non ho mai venduto bevande alcoliche a minorenni. Mi spiace che nell'ordinanza non sia stato chiarito in maniera inequivocabile l'unico motivo del coinvolgimento e cioè gli schiamazzi dei giovani all'esterno»

      «Questa ordinanza è fortemente penalizzante per il mio lavoro - conclude il commerciante - . A livello di immagine è negativa perché i clienti possono pensare che io ho un comportamento diseducativo verso i giovani. Il mio locale è frequentato da tante famiglie con bambini. Io tengo alla loro considerazione».

L'ordinanza, che vieta la vendita di alcolici dopo la mezzanotte, è stata emessa per gli schiamazzi notturni e perché un locale, il cui nome non è stato indicato specificatamente nel documento, è stato sorpreso a somministrare alcolici a minori di 18 anni. Da qui la precisazione del titolare del Bar Gelateria Lollipop.

(Marco Tajè)