Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Mons. Cairati: "La Pasqua dà un senso al nostro cammino"

Il pensiero augurale per la Pasqua 2019 è del nostro prevosto, mons. Angelo Cairati, che ringraziamo per la disponibilità e la stima.


Il calendario liturgico con le sue feste, solennità, tempi forti (Avvento e Quaresima) e ordinario, ci aiuta a scandire il tempo nella memoria di Cristo.      

Con la Pasqua si raggiunge il culmine, la fonte da cui sgorga ogni altro evento cristiano. La narrazione della vicenda di Cristo accarezza e illumina i giorni grevi dell’umanità, dà senso al nostro cammino attraverso opere e giorni. V’è un destino buono, favorevole che ci attende, poiché la Pasqua narra la solidarietà di Dio con l’uomo, in vita e in morte. Ne coglie il significato profondo solo chi, esercitandosi nella palestra della vita coglie la pertinenza di quanto dice il Vangelo. Solo allora diventa ‘ragionevole’  fare un' ‘apertura di credito’ al Padre eterno, circa il fatto che la nostra vita continui dopo la morte. Detto in altri termini, se io non percepisco con tutto me stesso come il Vangelo praticato (seppur con discreta fatica) tira fuori il meglio della mia umanità, non potrò mai arrivare a credere che esista una vita dopo la morte. Spero che la Pasqua di quest’anno stimoli molti a riprendere un cammino di fede e soprattutto di consegnarlo ai figli, ai giovani, così provati da un futuro incerto.

Auguro a tutti, a nome delle donne consacrate e dei sacerdoti che svolgono il loro ministero in Legnano una serena Pasqua di resurrezione. 

Mons. Angelo Cairati