Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Discarica di Cerro, striscioni e raccolta firme per dire no

No alla discarica. Cerro Maggiore continua a ribadire in tutti i modi la contrarietà più assoluta alla riapertura del polo Baraggia a rifiuti di qualsiasi tipo. L'azione va avanti con l'impegno del Comune, impegnato nella battaglia insieme a Rescaldina, e con i cittadini, in campo con due comitati.

A portare i colori in questa domenica mattina ingrigita dalle nuvole è arrivato il comitato intercomunale di crisi ambientale. In galleria Grassi i volontari si sono riuniti per dipingere gli striscioni che verranno appesi alle finestre e ai balconi di Cerro e Cantalupo, con l'invito a far lo stesso aperto a tutti i cittadini. Già ieri pomeriggio, a Cantalupo, il primo appuntamento per colorare gli striscioni. «Un momento molto bello con bambini e nonni che dipingevano insieme» racconta Piera Landoni, membro del comitato. Adesione anche da parte dell'amministrazione con la presenza di alcuni esponenti, tra cui il consigliere delegato alla discarica Alessandro Provini.

Il comitato intercomunale, inoltre, sta lavorando per raccogliere materiale inerente alla discarica e alla battaglia degli anni Novanta. Il tutto verrà esposto in una mostra che sarà visitabile alla Festa dell'aria di Cantalupo il 12 maggio e che poi farà tappa nelle scuole. Chiunque volesse contribuire può scrivere a comitatointercom.nodiscarica@gmail.com.

In piazza Santi Cornelio e Cipriano, invece, è proseguita la raccolta firme del comitato cittadino. A un mese dal via all'iniziativa sono state raccolta circa 500 firme. «Ci stiamo rendendo conto, purtroppo, che la popolazione è ancora all'oscuro del problema - commenta Doriano Dalla Paola, del comitato -. La popolazione va sensibilizzata. Guardiamo con molto favore anche le iniziative del comitato intercomunale». I prossimi banchetti per la raccolta firme si troveranno a Cantalupo: domani, lunedì 8, al mercato, sabato (dalle 17 alle 19) e domenica (dalle 8 alle 12:30) in piazza don Bianchi.

(Chiara Lazzati)